Gnocchi di ceci e zafferano con funghi shiitake

Porzioni Tempo di preparazione Tempo di cottura
4 persone 25 minuti 40 minuti
Istruzioni
  1. Preparate il brodo. Versate in 400 ml scarsi d’acqua l’alga, i funghi e lo zenzero sbucciato. Fate bollire per 20 minuti circa, quindi filtrate il brodo. Ve ne serviranno 300 ml.
  2. Setacciate la farina insieme a quella di ceci, unite una bustina di zafferano e un pizzico di sale. Mettete il composto in una planetaria, versatevi il brodo bollente quasi del tutto e impastate ottenendo un panetto liscio e compatto. Se troppo duro unite il restante brodo bollente. In mancanza della planetaria, impastate con cura prima con un cucchiaio e poi a mano facendo attenzione a non scottarvi col brodo.
  3. Dividete l’impasto in pezzi e, su un piano infarinato, riduceteli in cordoni da tagliare a tocchetti regolari. Coprite gli gnocchi con un panno.
  4. Affettate gli scalogni e fateli appassire in padella per 5-6 minuti con l’olio di girasole e poco sale. Quando sono trasparenti, unite la santoreggia e i funghi freschi a fette (tenetene uno per la decorazione). Salate poco e sfumate con il sakè, alzando la fiamma. Proseguite per due minuti e poi aggiungete il mirin, una macinata di pepe di Sichuan e una spruzzata di salsa di soia. Levate dal fuoco dopo 2-3 minuti.
  5. Lessate gli gnocchi un po’ per volta in acqua con l’altra bustina di zafferano per 3-4 minuti scolandoli nella padella con i funghi.
  6. Distribuite gli gnocchi nei piatti completando con il fungo crudo a fette, l’erba cipollina e il prezzemolo tritati, un goccio di olio d’oliva.