Il profumo di mandorle e rhum delle Antille caratterizzano il gateau nantais (torta di Nantes). Questa ricetta nasce verso il 1820 ed è legata al commercio triangolare che vede protagonista la città portuale di Nantes, dove, dalle Antille, arrivavano lo zucchero di canna, il rhum e la vaniglia Bourbon.

Questa ricetta è tratta dal libro di Chiara Selenati "La mia pasticceria francese" edito da Tecniche Nuove

Advertisement
Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
15 minuti
30 minuti

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Mescolate il burro, il fior di sale e lo zucchero semolato fino a ottenere una crema omogenea. In una ciotola sbattete le uova e incorporatele al composto, un po’ alla volta. Aggiungete, quindi, la farina di mandorle e la farina setacciata con il lievito. Infine, i 10 g di rhum.
  2. Amalgamate bene il tutto e versate il composto in uno stampo di 22 cm di diametro, precedentemente imburrato.
  3. Cuocete nel forno caldo a 175 °C per circa 30 minuti. Tirate fuori la torta e giratela subito su un piatto. Spennellate la superficie calda con i restanti 10 g di rhum.
  4. Quando la torta è fredda, ricopritela con la glassa ottenuta mescolando lo zucchero a velo e il rhum.
Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Gateau nantais - Ultima modifica: 2022-09-28T15:56:24+02:00 da Redazione
Gateau nantais - Ultima modifica: 2022-09-28T15:56:24+02:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome