La crema di fave fresche è una vellutata veloce, vitaminica e saporita.
Se è la prima volta che cuocete le fave non fatevi scoraggiare dalla loro conformazione: sono dei baccelli morbidi che contengono dei semi ovali, piatti e polposi. Questi semi sono ricoperti da una pellicina: per mangiarli crudi va eliminata. Se l'escrescenza di questa pellicina è nera, significa che le fave sono state raccolte giorni prima; se invece è verde, sono state raccolte in giornata.

Questa vellutata veloce utilizza le fave fresche comprensive di pellicina: se le fave non sono freschissime o di giornata, la pellicina potrebbe risultare un poco amara e andrebbe rimossa.

Difficoltà: facile
25 minuti
Impatto glicemico

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Sgusciate le fave e tritate una cipolla bianca. Pelate un pugno di fave e tenetele da parte, crude, per la guarnizione finale. Per pelare le fave incidete con un coltellino ed eliminate la pellicina.
  2. Portate a bollore 600ml di acqua e salate. In una casseruola, rosolate le fave con la cipolla per qualche minuto, uno spicchio d'aglio tritato se piace, poi coprite di acqua bollente salata per 20 minuti.
  3. Crema di fave fresche
    Frullate fuori dal fuoco e servite con qualche fava fresca cruda (o passata nel forno 5 minuti) e una spolverata di pepe. Se non siete vegani aggiungete un po' di pecorino grattugiato e qualche crostino con un cucchiaino di formaggio spalmabile sopra.
Voti: 5
Valutazione: 4.8
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Crema di fave fresche senza patate - Ultima modifica: 2020-04-10T04:14:49+02:00 da Chiara Fumagalli
Crema di fave fresche senza patate - Ultima modifica: 2020-04-10T04:14:49+02:00 da Chiara Fumagalli