Con l’arrivo della primavera spuntano verdure fresche, tenere e saporite, tipiche di questa stagione capaci di rendere anche il più semplice piatto di pasta, un tripudio di gusto e profumi, oltre a contribuire a un’alimentazione equilibrata.

Ecco i principali ortaggi che simboleggiano il risveglio della natura e le ricette con cui esaltarli: asparagi, carciofi, piselli, fave,f agiolini e zucchine.

Vi invitiamo a gustare questi 6 primi piatti primaverili, tratti dal ricettario di ”Cucina Naturale”: Bucatini alla carbonara di primavera - Crema fresca di ortaggi e yogurt alla maggiorana - Cannelloni di asparagi con crema di carote - Straccetti con asparagi, fave e pecorino - Conchiglioni rigati con verdure primaverili al basilico - Avena con i carciofi

Anche in cucina possiamo godere di tuttii benefici del risveglio di primavera approfittando della preziosa miniera di nutrienti presenti negli ortaggi tipici di questa stagione. Con la genuinità e la freschezza di asparagi, carciofi, piselli, fave, fagiolini e zucchine, possiamo preparare gustosi e irresistibili primi piatti, semplici ma ricercati al tempo stesso, legati ai profumi dell’orto che in questo momento sono al massimo della loro intensità.

In questa stagione prediligiamo piatti non troppo elaborati, cotture semplici e riduciamo al massimo i condimenti. Le verdure di primavera sono un vero toccasana e ci facilitano il compito per orientarci verso una dieta equilibrata anche in vista anche della prossima estate. Con un pizzico di fantasia, possiamo preparare dei gustosissimi primi piatti ricchi di sapore. 

Le verdure di primavera

ASPARAGI
Sono ricchi di fibre vegetali, acido folico e vitamina A, C,  E, e alcune del gruppo B. Questo ortaggio contiene sali minerali, tra cui  fosforo, calcio e cromo,  quest’ultimo ha la proprietà di ridurre i livelli di glucosio nel sangue e per questo motivo è fortemente consigliato per la prevenzione del diabete di tipo 2. Contiene l’asparagina un amminoacido che svolge un’azione diuretica naturale. E' presente in quantità notevoli. anche il potassio utile nella regolazione della pressione sanguigna e sostanze benfica per il cuore.
CARCIOFI
I carciofi hanno pochissime calorie  e sono ricchi  di potassio, calcio, fosforo, magnesio e sali di ferro. Contengono un principio attivo, la cinarina, che svolge un’azione tonica e disintossicante, favorisce la diuresi e stimola il fegato. Sono anche ricchi di fibre.
FAVE
E' un legume tipico primaverile che contiene una notevole quantità di fibre, proteine, minerali e vitamine. Oltre a potassio, magnesio, rame e selenio sono presenti quantità considerevoli di ferro ni grado di contrastare l’anemia. La presenza abbondante di fibre favorisce la motilità intestinale e l'eliminazione di tossine e scorie. Sono preseti diverse vitamine del gruppo B e la vitamina C, quest’ultima in particolare permette anche l'assorbimento del ferro contenuto nelle fave stesse.
FAGIOLINI
Questo ortaggio ha un ridotto apporto calorico, una scarsa presenza di proteine vegetali, ma è ricco di vitamine, fibre e sali minerali. A livello vitaminico in particolare sono presenti la A, la B6 e l’acido folico, ovvero la vitamina B9, utile per favorire una buona circolazione del sangue e la vitamina C, capace di potenziare le difese immunitarie.  Grandi quantità di minerali lo rendono un ottimo rimineralizzante : calcio, potassio, magnesio, ferro, fosforo e manganese.
PISELLI
Anche i piselli sono legumi e pertanto ricchi di proteine. Contengono anche una buona quantità di vitamina C, utile a rafforzare le difese immunitarie. A livello di sali minerali è presente una notevole quantità di potassio dall'azione diuretica. L'acido folico e la vitamina B6  presenti svolgono un’efficace azione sull'apparato cardiovascolare e aiutano mantenere bassi i livelli di colesterolo  "cattivo" ( LDL) nel sangue. Inoltre la clorofilla presente stimola la produzione di globuli rossi e svolge un’azione protettiva sul sistema immunitario.
ZUCCHINE
Sono composte per la maggior parte,  il 92% da acqua, e il resto da carboidrati, proteine e fibre. Hanno un bassissimo apporto calorico e sono ricche di minerali quali: potassio, fosforo, sodio, magnesio, calcio, ferro, zinco, rame  e manganese. A livello vitaminico va segnalata la presenza di vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C ed E. 

 

Bucatini alla carbonara di primavera
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Crema fresca di ortaggi e yogurt alla maggiorana
Difficoltà: Facile
Preparazione: 70 minuti
Cottura: 5 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Cannelloni di asparagi con crema di carote
Difficoltà: Difficile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

Straccetti con asparagi, fave e pecorino
Difficoltà: Facile
Preparazione: 60 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Conchiglioni rigati con verdure primaverili al basilico
Difficoltà: Media
Preparazione: 35 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Avena con i carciofi
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 60 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here