Saporiti e veloci da preparare, in grado di soddisfare anche i palati più golosi. Il “giusto” condimento e il sapiente abbinamento degli ingredienti ne fanno un primo piatto di sicuro effetto.

Ricette: Gnocchetti di grano saraceno in salsa allo zafferano - Gnocchetti di farro al pomodoro e farcia di pane - Gnocchetti di zucca con cavolo e Bitto - Gnocchetti di castagne con spinaci e speck - Gnocchetti di semolino al cavolfiore e prosciutto.

Nella loro terra madre, la Germania, sono chiamati spaetzle, ma sono tipici anche della gastronomia del Trentino Alto Adige e dell’Austria. L’impasto sembra proprio formare uno scroscio di “pioggia” quando viene versato per la cottura nell’acqua bollente. E gli gnocchetti una volta pronti, come delle “gocce” fitte e battenti si riversano sulle nostre tavole variamente conditi, per regalarci piatti gustosi.
Gli gnocchetti rappresentano un’alternativa sana e gustosa quando manca il tempo, ma non certo l’appetito, o quando non vogliamo ricorrere al tradizionale piatto di pasta in occasione di ospiti imprevisti. Molto apprezzati anche dai bambini, grazie infatti alla loro inusuale forma e ai variegati colori degli ingredienti possono diventare il pretesto per portare gusto e gioco in tavola.
Una volta che saprete prepararli velocemente, sbizzarritevi con i condimenti e provate anche a variare le farine: farro, multi cereali, kamut, farina integrale, di segale e… spazio alla fantasia!

Come prepararli e cuocerli

Impasto
A mano o con il frullatore. Deve risultare liscio e fluido, simile alla pastella per le frittelle.
Attrezzatura
È meglio usare lo strumento apposito, una sorta di grattugia a fori grandi su cui è inserito un cestello scorrevole. Lo si appoggia sulla pentola con l’acqua in ebollizione, si versa l’impasto nel cestello e poi si fa scorrere quest’ultimo avanti e indietro. In alternativa, può essere usato il passaverdura con il disco a fori grandi.
Cottura
Appena gli gnocchetti vengono a galla, toglieteli con la schiumarola e gettateli nell’acqua fredda per compattarli meglio. A questo punto si possono riscaldare con il condimento (potete utilizzare della verdura cotta, saltata in un poco d’olio). Se li avanzate, non provate a riscaldarli. Metteteli in una teglia imburrata, schiacciateli bene e copriteli con un’abbondante grattugiata di formaggio grana. Infornate fino a quando non si sarà formata una leggera crosticina dorata.

Ecco una selezione di gustosissime ricette.

Gnocchetti di grano saraceno in salsa allo zafferano
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Alessandra Demagri

Gnocchetti di farro al pomodoro e farcia di pane
Difficoltà: Facile
Preparazione: 50 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Gnocchetti di zucca con cavolo e Bitto
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Gnocchetti di castagne con spinaci e speck
Difficoltà: Media
Preparazione: 50 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Gnocchetti di semolino al cavolfiore e prosciutto
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here