I cavolini di Bruxelles, chiamati anche cavoletti, si possono preparare in modi differenti: semplicemente lessati e conditi con olio e limone, o abbinati ad altri ingredienti per realizzare invitanti e saporiti piatti. Scopriamone alcuni

5 ricette con i cavolini di Bruxelles: Cartoccio saporito di baccalà e cavolini di Bruxelles - Cavolini di Bruxelles gratinati alle nocciole - Ravioli di grano saraceno con ripieno di cannellini e salsa ai cavoletti di Bruxelles - Padellata di cavolini e verdure al timo - Ombrina in bella vista al Marsala con cavolini

Come i broccoli, i cavolini di Bruxelles si sono sviluppati dal cavolo selvatico. Simili a dei cavoli in miniatura, hanno un diametro di circa 2,5 cm.
Crescono a gruppi da 20 a 40 sullo stelo della pianta che può raggiungere 1 metro di altezza. Hanno un colore verde salvia, anche se alcune varietà mostrano una tinta rossastra.
I cavolini di Bruxelles hanno caratteristiche nutrizionali simili a quelle dei broccoli: ricchissimi di ferro, potassio, magnesio e fosforo, sono una miniera di vitamina B9 ed antiossidanti. Hanno una funzione protettiva e preventiva delle malattie degenerative.

Come si scelgono e si conservano

•    La parte esterna deve essere  fresca e turgida. Fate attenzione anche ai margini che devono essere integri, privi di parti molli o annerite.
•    Controllate che i cavolini non siano troppo umidi, indice di poca freschezza o cattiva conservazione.
•    La fibra di questa varietà di cavoli è così tenera e delicata che la cottura deve essere calcolata con grande precisione.
•    Sono considerati di migliore qualità le varietà di dimensioni molto piccole e più chiare
•    Crudi, si conservano in frigorifero, non lavati, in un sacchetto di plastica in cui si siano praticati alcuni buchi, nel comparto della frutta.
•    Cotti, si conservano in frigorifero per 3 giorni al massimo.
•    Se si desidera congelarli, vanno prima scottati per 3-5 minuti.

Suggerimenti per la preparazione

Prima di lavare i cavolini di Bruxelles, eliminate gli steli e le foglie ingiallite o scolorite. Puliteli accuratamente in acqua fredda corrente, o immergeteli in un recipiente pieno d’acqua per togliere gli insetti e lo sporco che possono nascondersi tra le foglie interne. In genere i cavolini di Bruxelles si cuociono interi. Prima della cottura, per permettere al calore di permeare tutte le foglie e ottenere una cottura uniforme, tagliate una X sul fondo dello stelo. Il modo migliore per preparare i cavolini di Bruxelles è la cottura a vapore per 5-7 minuti.

Scopriamo insieme accostamenti nuovi.

Cartoccio saporito di baccalà e cavolini di Bruxelles
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

Cavolini di Bruxelles gratinati alle nocciole
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano


Padellata di cavolini e verdure al timo
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Ombrina in bella vista al Marsala con cavolini
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here