Opportunità e vantaggi del sistema Fairtrade


1.4 milioni produttori e lavoratori suddivisi in 1139 organizzazioni in 70 paesi.  80% sono "piccoli produttori", il 23% è donna. Il Fairtrade Premium nel biennio 2011-2012 è stato di 86 milioni di dollari. Questi alcuni dei dati che si trovano nel rapporto "Monitoring the scope and the benefits of Fairtrade"

Fairtrade International – informa una nota dell’organizzazione - ha pubblicato il report "Monitoring the scope and the benefits of Fairtrade", il documento più ampio e completo a disposizione sul circuito Fairtrade che narra l'impatto del sistema per gli agricoltori e i lavoratori di Africa, Asia e America Latina. Qualche dato? 1.4 milioni i produttori e lavoratori suddivisi in 1139 organizzazioni in 70 paesi.  80% sono "piccoli produttori", il 23% è donna. Il paese con il più alto numero di produttori e lavoratori è il Kenya, a seguire la Tanzania e l'India. Il Fairtrade Premium, il margine aggiuntivo al "prezzo equo" pagato ai produttori da investire in progetti sociali, sanitari e di business development attraverso un programma partecipativo e democratico, ha raggiunto nel biennio 2011-12 gli 86 milioni di euro.

La versione integrale del report è a disposizione in lingua inglese qui.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here