I kiwi, succosi e salutari, abbandonano la classica veste del frutto di fine pasto. Abbinati a gustosi ingredienti e arricchiti da altra frutta stagionale diventano i protagonisti di dolci golosi e originali

5 ricette con i kiwi: Aspic di clementine e kiwi alla vaniglia con griglie di cioccolato fondente - Coppette di kiwi farcite con pere alle mandorle - Crema caramellata alle mandorle con arance e kiwi - Dessert aromatico di frutta ai due mieli - Tortine di nocciole e frutta al cardamomo

La pianta del kiwi cresce spontanea nella Cina meridionale, in Estremo Oriente e in Nuova Zelanda, e negli ultimi decenni del secolo è giunta in Europa e nel nostro Paese. Si tratta di una sorta di liana, che nel tempo diventa anche molto robusta, simile a un albero rampicante, producendo un’enorme quantità di foglie e di frutti prelibati, molto nutrienti e salutari. I frutti sono caratterizzati dalla loro pelosità esterna e dalla ricchezza dei minuscoli semi, la cui ordinata disposizione ricorda il mantello piumato di un uccello australe, appunto il kiwi, da cui deriva il nome del frutto.
Il kiwi svolge un’azione dissetante, rinfrescante, diuretica e depurativa; ha un elevato contenuto di vitamina C, quasi il doppio di quello presente nelle arance, e fornisce una quota utile di clorofilla e antiossidanti naturali. È inoltre ricco di potassio e di vitamine idro e liposolubili, come la vitamina E. l’azione sull’intestino è dovuta, in particolare, sia all’inositolo e alle pectine, sia alla presenza dei piccoli semi.
In cucina, oltre che per il tradizionale consumo fresco, il kiwi può essere utilizzato nella preparazione di succhi, sciroppi, macedonie, torte, conserve e marmellate. Si mantiene ottimamente in frigorifero anche per molte settimane, se abbastanza duro. Oltretutto, come altra frutta, anche il kiwi matura in fretta grazie all’etilene liberato da pere e mele, oppure lasciandolo per due o tre giorni in un sacchetto di plastica.

Buono a sapersi

•    In cosmesi si utilizza la polpa del kiwi per preparare maschere nutrienti; il succo, invece, ha un’ottima azione detergente e viene impiegato come ingrediente delle lozioni per la pelle.
•    La varietà di kiwi più comune è la Hayward.
•    Attualmente, oltre che nel continente europeo (Italia, Francia, Grecia e Spagna) e in Nuova Zelanda, questa specie è coltivata anche in Cile, Stati Uniti, Australia, Giappone e Corea, ma il principale paese produttore rimane l’Italia, e le regioni in cui è maggiormente concentrata la sua coltivazione sono Lazio, Emilia-Romagna, Piemonte e Puglia.

Ecco alcune proposte per gustare il delizioso sapore del kiwi.


Coppette di kiwi farcite con pere alle mandorle
Difficoltà: Media
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 5 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Crema caramellata alle mandorle con arance e kiwi
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 5 minuti
Ricetta di Antonio Zucco

Dessert aromatico di frutta ai due mieli
Difficoltà: Facile
Preparazione: 45 minuti
Cottura: 5 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Tortine di nocciole e frutta al cardamomo
Difficoltà: Media
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Simone Salvini

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome