L’educazione alimentare si apprende sin da piccoli. Ecco perché la merenda dei vostri bambini deve essere qualcosa di appetitoso ma non troppo calorico o pesante, non deve saziare del tutto ma dare una sensazione di  benessere, essere un momento di relax per il bambino con cui assaporare con la dovuta calma qualcosa di sano, gustoso e nutriente

5 ricette per merende sane e gustose: Biscotti di kamut e orzo - Crostata d'uva, frutta secca e composta di fichi - Plumcake di carote - Panini di avena con piselli al basilico - Focaccine al farro con spinaci e pinoli

Nei prossimi mesi gli impegni scolastici occuperanno gran parte delle giornate dei vostri ragazzi e, quindi, per soddisfare il fabbisogno nutrizionale ed energetico dovranno adottare abitudini alimentari in grado di garantire un costante apporto di nutrienti.
Sarà necessario integrare la prima colazione con uno spuntino a metà mattina, composto essenzialmente da carboidrati a basso indice glicemico, una piccola percentuale di proteine, vitamine, sali minerali e un po’ di grassi.
Spesso, però, lo spuntino da far portare ai propri figli per la merenda a scuola, costituisce per le mamme un vero dilemma: insistere nel proporre alimenti sani ma di cui loro non vogliono saperne o cedere agli snacks preconfezionati e ipercalorici per i quali vanno pazzi?
I bambini e i ragazzi sono per natura golosi, ma possono essere accontentati senza che questo significhi far loro mangiare grassi e zuccheri a volontà, soprattutto nelle ore mattutine, quando hanno più bisogno di essere lucidi e attenti per seguire le lezioni.
Le mamme che non lavorano, o lavorano in casa, quindi con più tempo e magari anche una certa passione per la cucina, possono approfittarne per preparare dolci nutrienti e salutari, preparati con ingredienti biologici, che certamente incontreranno il favore dei figli
Per le mamme, invece, con meno tempo a disposizione, anche il classico panino può andar bene, purché non troppo farcito e pesante da digerire, impreziosito da verdure fresche e altri ingredienti genuini.

Occhi puntati su:

•    Kamut
È una varietà antica di frumento che, rispetto a quello di oggi, apporta dal 20 al 40% in più di proteine. Fornisce inoltre vitamina E, magnesio, zinco e selenio.
•    Sesamo
Si può considerare un integratore naturale: è ricco di calcio, fosforo, magnesio, potassio, selenio, zinco, vitamine A, E, B6 e B3, di grassi mono e polinsaturi. Aggiungete i semi di sesamo a minestre, insalate, verdure cotte e muesli.
•    Olio di girasole
Il migliore è quello ottenuto dalla sola spremitura dei chicchi, ma si ossida con facilità: conservatelo sempre ben chiuso e al buio.

Ecco alcune proposte per una sana alternativa alla solita merenda

Biscotti di kamut e orzo
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Paola Reverso

Crostata d'uva, frutta secca e composta di fichi
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 35 minuti
Ricetta di Paola Reverso

Plumcake di carote
Difficoltà: Difficile
Preparazione: 60 minuti
Cottura: 60 minuti
Ricetta di Paolo Sacchetti

Panini di avena con piselli al basilico
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 10 minuti
Ricetta di Paola Reverso

Focaccine al farro con spinaci e pinoli
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Ornella Cletini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here