Mercoledì 3 giugno assemblea sul biologico di Assobio 


Due le tematiche che saranno affrontate: i dati sul mercato del biologico italiano fino al primo trimestre del 2015 e la presentazione del libro “Biologico, la parola alla scienza

AssoBio – informa un comunicato stampa che presenta l’iniziativa di mercoledì 3 giugno dalle 11,00 alle 12,30 - è l'associazione di rappresentanza delle imprese di trasformazione e distribuzione dei prodotti biologici, a cui aderiscono oltre 50 aziende grandi e piccole del settore, praticamente tutti i pionieri e gli operatori più dinamici tra quelli che si sono affacciati di recente alla produzione senza sostanze chimiche di sintesi.
Di seguito il programma dettagliato

ore 11.00-12.00 -  presentazione a cura del dott. Nicola De Carne (Retailer Client Business Partner di Nielsen Italia) dei dati sul mercato biologico italiano 2014 e primo trimestre 2015, con dettagli di approfondimento sulle cateorie merceologiche e con l'analisi delle tendenze e degli stili di vita dei consumatori.
In assoluta controtendenza con le vendite di prodotti alimentari nel complesso, il mercato italiano dei prodotti biologici è in forte crescita da dieci anni. Nel 2013 le vendite sono aumentate dell'11.9%, nel 2014 del 13.2% e le performance dei primi mesi del 2015 sono ancora più brillanti.

ore 12.00-12.30 - presentazione del libro bilingue "Biologico, la parola alla scienza/What science says about organics" curato da Roberto Pinton che presenta una selezione di oltre 70 ricerche pubblicate da una trentina delle più prestigiose riviste scientifiche internazionali (da Science al British Medical Journal, da Pediatrics a Environmental Health Perspectives) sugli aspetti nutrizionali, sull'impatto dei pesticidi sulla salute, su micotossine e contaminanti organici, su biodiversità e ambiente

Le conclusioni delle più qualificate ricerche - secondo il curatore del volume -   sono chiare:
- "Una maggior diffusione dell’agricoltura biologica può contribuire al ripristino della biodiversità nei territori rurali"
- "Il consumo di prodotti biologici sembra fornire un modo relativamente semplice per i genitori per ridurre l'esposizione dei bambini ai pesticidi organofosfati".
- "Questi risultati dimostrano che la scelta di ortaggi di coltivazione biologica durante la gravidanza è risultata associata a un ridotto rischio di pre-eclampsia"
- "Le raccomandazioni per ridurre al minimo l'esposizione ai pesticidi comprendono evitarne l'uso in casa o in giardino, limitare l'esposizione della pelle attraverso l'uso di dispositivi di protezione appropriati, il consumo di alimenti biologici".
- "Le piante biologiche presentano, mediamente, concentrazioni più elevate di antiossidanti, concentrazioni minori di cadmio e una minore incidenza di residui di pesticidi rispetto ai corrispondenti campioni non biologici, e ciò in tutte le regioni e stagioni di produzione"
- "Gli studi sugli animali, così come quelli in vitro, hanno mostrato una chiara indicazione di un effetto benefico degli alimenti biologici e dei loro estratti rispetto a quelli convenzionali"
- "Abbiamo scoperto che le concentrazioni urinarie mediane dei metaboliti specifici dei pesticidi malathion e chlorpyrifos sono scesi a livelli di non rilevabilità subito dopo l'introduzione della dieta biologica e sono rimaste non rilevabili fino alla reintroduzione delle diete tradizionali"

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here