Si trovano tutto l’anno ma solo in questa stagione danno il meglio di sé: versatili e saporite, hanno un elevato potere saziante. Ottimo il connubio con il pomodoro che ne mitiga il sapore leggermente amarognolo, ma svariati sono gli abbinamenti ai quali si prestano in un alternarsi di sapori e aromi da scoprire in queste stuzzicanti ricette

5 ricette con le melanzane: Cannelloni di melanzane - Caponata di melanzane alla marocchina - Lasagne di melanzane - Maccheroni alla chitarra con melanzane e pecorino - Rollata di melanzane con ziti al ragù di soia e verdure

Anticamente, la melanzana era utilizzata solo per scopi ornamentali. Si credeva, infatti, che causasse strane malattie e, addirittura, che portasse alla pazzia, non a caso il suo nome deriva dal latino malum insanum. Oggi, invece, ha conquistato un posto di rilievo nella cucina mediterranea. Ne esistono diverse varietà, ma le più diffuse sono quelle di colore viola scuro, tonde o allungate (queste ultime dal sapore più piccante) o quelle dalla buccia più chiara, con striature bianche, più tenere e delicate. Quando le acquistate fate attenzione che i frutti siano ben sodi, non troppo grandi, con il picciolo di un bel colore verde e la buccia ben tesa. Per evitare l’uso eccessivo di grassi in cottura che tendono facilmente ad assorbire data la loro polpa molto spugnosa, esistono diversi accorgimenti: aggiungete un bicchiere d’acqua e cucinatele coperte, girandole spesso. In alternativa alla frittura, spennellatele con olio extravergine e grigliatele in una padella antiaderente. Cotture pesanti e un eccessivo uso di grassi, oltre a essere dannose per la salute, “soffocano” la personalità di quest’ortaggio, valorizzato invece da erbe aromatiche, olio extravergine e cotture “non invasive”. Sono queste le caratteristiche delle ricette che vi proponiamo, in grado di esaltare a pieno il sapore unico, pungente e un po’ amarognolo di quest’ortaggio simbolo della mediazione gastronomica tra oriente e occidente.

Buono a sapersi

•    Una buona melanzana deve essere soda, consistente e possedere una buccia liscia e lucente.
•    Si conserva in luogo fresco lontano da luce e sbalzi di temperatura per 3-4 giorni.
•    Per pulirla bisogna semplicemente lavarla, asciugarla ed eliminare il picciolo verde; quando possibile è consigliabile non sbucciarla.
•    È ottima alla griglia, ma bisogna fare attenzione a non abbrustolire eccessivamente la polpa, regolando il tempo di cottura e la temperatura della piastra.

Ecco alcune ricette per gustare il sapore particolare delle melanzane

Cannelloni di melanzane
Difficoltà: Facile
Preparazione: 7 minuti
Cottura: 13 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Caponata di melanzane alla marocchina
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Chef Kumalé

Lasagne di melanzane
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Giuliana Lomazzi

Maccheroni alla chitarra con melanzane e pecorino
Difficoltà: Difficile
Preparazione: 45 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Gabriele Marangoni

Rollata di melanzana con ziti al ragù di soia e verdure
Difficoltà: Media
Preparazione: 0 minuti
Cottura: 60 minuti
Ricetta di Antonio Scaccio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here