Cucina Naturale d’aprile: I primi sapori dell’orto


Le carote novelle colorano il numero di aprile a partire dalle Ricette di stagione con piatti semplici e gustosi

Le carote novelle colorano il numero di aprile a partire dalle Ricette di stagione con piatti semplici e gustosi, come l’Hummus di carote arrosto, e molto golosi, come la Torta di carote e noci. Anche lo chef Simone Salvini, nella sua rubrica Ayurveda oggi, parte da carote arancioni e viola per preparare un piatto di grande effetto.

A proposito di colore, Emanuele Patrini questo mese si è divertito ad inventare ricette di pasta fresca di diversi formati, e anche colorate: con fettine di asparagi inserite nell’impasto, colorate di rosso, arancione, verde. Tagliolini, tagliatelle, fettuccine; e poi orecchiette, lasagnette e anche un raviolone.

Altro ingrediente diffuso tra le nostre ricette di questo mese è l’ortica, che trovate nel risotto, in una polentina e in uno speciale erbazzone. E poi gli asparagi, con il grano saraceno, in risotto con i fiori di zucca e stufati con le carote.

Ancora le carote, con i piselli e le patate. In contorni? Chiederete voi. Eh no, stavolta in dessert! E vedrete, cose da far impallidire più di un pasticcere! Mini cornetti di sfoglia con crema di piselli, bignè alla crema di patate e datteri con cioccolato fondente e pan di Spagna con crema di carote e albicocche secche.

Dopo la dieta, che questo mese prevede 7 giorni leggeri e senza glutine, la sezione di alimentazione e salute parte con un approfondimento sulla soia, tra pregi e punti critici, continua con la scelta della farina e dell’acqua minerale, per concludersi con un approfondimento del dottor Luca Speciani sulla glicemia.

Per gli appassionati della cosmesi naturale, nuove “ricette” di maschere, tonico e riflessante per tutti i tipi di capelli.

Il viaggio bio del mese ci porta sul Lago di Garda, e la chiacchierata sul cibo è con l’attore Tullio Solenghi.

Cucina Naturale di aprile è disponibile in edicola (a 3,40 euro) o in abbonamento nella tradizionale versione cartacea, oppure in PDF, sempre a 3,40 euro, per una comoda e immediata lettura e archiviazione su supporti digitali.

In edicola dal 27 marzo, a richiesta, con il numero di aprile di Cucina Naturale e, successivamente, in libreria, la guida:

La cucina a basso indice glicemico

di Barbara Asprea e Giuseppe Capano

Tener conto dell'indice glicemico (IG) nei pasti quotidiani è utile non solo per chi è sovrappeso, soffre di glicemia alta o è diabetico; è infatti un ottimo modo per mantenere un peso corretto, stare in salute e dimagrire più facilmente. Come si fa? Basta scegliere i cibi con un IG basso o medio, tra i quali figurano gli ortaggi, i semi oleosi, i cereali integrali, i legumi, ma anche quasi tutti i frutti compresi quelli essiccati; combinandoli tra loro, con grassi buoni, l'olio extravergine in primo luogo, e alimenti proteici magri, si riduce l'impatto dei pasti sulla glicemia. Nel testo, oltre alle spiegazioni sui meccanismi glicemici e alle tabelle con gli IG dei principali alimenti, sono presenti numerose ricette che aiutano a tradurre in cucina e in tavola il principio del basso IG. Le golose ricette proposte spaziano dalla prima colazione alla cena, con particolare attenzione all'uso delle verdure, dei cereali in chicco, dei legumi, dei semi e della frutta secca. Non manca qualche esempio di dolce, da riservare di preferenza alla prima colazione.

 

Un assaggio del numero
Cucina Naturale d’aprile: I primi sapori dell’orto - Ultima modifica: 2018-03-21T16:41:37+00:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome