Corso per Tecnico ispettore del biologico per le produzioni vegetali e animali


Il corso è promosso da Accademia Bio-Federbio e si svolgerà a Bologna dal 24 al 28 ottobre. Scadenza iscrizioni lunedì 10 ottobre

Il corso è promosso da Accademia Bio-Federbio e si svolgerà a Bologna dal 24 al 28 ottobre presso l’Associazione Seneca, Piazza dei Martiri 8. Scadenza iscrizioni lunedì 10 ottobre

Destinatari
Il corso è aperto a tutti ma è pensato, in particolare, per i professionisti aventi titolo di studio richiesto dal D.LG. 220/1995 per chi svolge l’attività di Tecnico ispettore: laurea in medicina veterinaria, in scienze agrarie, forestali, scienze e tecnologie alimentari, scienza delle produzioni animali, chimica, biologia, ed equipollenti. Diploma di perito agrario, agrotecnico, perito chimico, alimentarista ed equipollenti.
 
Presentazione
Scopo del corso è la qualifica dei professionisti nello svolgere attività ispettiva ai sensi del Reg. CE 834/07 nel settore delle produzioni vegetali e zootecniche biologiche.
Il corso, progettato per rispondere ai criteri di qualificazione imposti agli OdC dal Codice Etico di FederBio per la sottoscrizione di incarichi professionali con personale incaricato dei controlli, soddisfa le esigenze di addestramento specifico richiesto agli Organismi di controllo da Accredia e dal Codice Etico di FederBio.
 
Il corso si articola in cinque giornate per una durata complessiva di 40 ore, durante le quali sono trattati i seguenti argomenti:
Obiettivi e principi della normativa sul biologico per le produzioni vegetali e animali (Reg. CE 834/07, 889/08 e normativa nazionale).
Attività di controllo in fase di avvio: l’adeguamento di un'azienda agricola e zootecnica alla produzione biologica e il suo controllo per l’inserimento nel sistema di certificazione.
Attività di controllo in fase di sorveglianza: gli impegni e la conduzione di un’azienda agricola e zootecnica e il suo controllo per il mantenimento nel sistema di certificazione.
Sistema di controllo e certificazione: ruolo e caratteristiche di un organismo di controllo, documenti di certificazione, pianificazione ed elaborazione dei risultati dell’attività di controllo, non conformità e sanzioni.
Principi di medicina veterinaria omeopatica: la visione olistica della gestione dell’animale. Un nuovo approccio d’insieme della gestione dei tre principali fattori della produzione zootecnica: stabulazione, alimentazione e profilassi.

Leggi qui il programma dettagliato del corso

Informazioni sulle iscrizioni

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome