Home InformaBio

InformaBio

il blog di Franco Travaglini

Franco Travaglini vive e lavora nella campagna umbra. Giornalista professionista dal 1983, si è formato nelle redazioni di due quotidiani. Poi, come free lance, ha collaborato con varie testate scrivendo di animali, ambiente, alimentazione e agricoltura biologica.

Una rete tematica che promuove lo scambio di conoscenze tra agricoltori, divulgatori e ricercatori. Lo scopo è di aumentare la produttività e la qualità delle colture biologiche in tutta Europa

Però non può cambiare solo il modo di produrre, ma anche cosa si produce. Per esempio bisogna destinare alla produzione diretta di alimenti per gli umani, i terreni ora utilizzati per i foraggi per gli altri animali. Di conseguenza occorre cambiare anche le nostre abitudini alimentari, diminuendo drasticamente il consumo di alimenti di origine animale. Queste alcune delle conclusioni di uno studio realizzato dal Research Institute of Organic Agriculture (FiBL)

Seconda tappa del nostro tour tra i produttori di vino biologico dopo l'entrata in vigore del Regolamento comunitario che detta le regole per poter scrivere sulle bottiglie "vino biologico". Lasciamo "il continente" per trasferirci a Serdiana (CA) nella Sardegna meridionale. L'azienda è quella di Adele Illotto e Maurizio Altea

 

Il premio si svolge ogni tre anni per fare conoscere e dare un riconoscimento al grande lavoro che, in questo campo, si svolge in tutto il mondo. Le domande di partecipazione debbono arrivare entro il 31 marzo
E’ la domanda che si sono posti alcuni ricercatori a partire dalla constatazione che l’aumento della produttività in agricoltura convenzionale ha avuto di certo anche una serie di effetti collaterali negativi. Nella ricerca pubblicata da Agronomy for Sustainable Development gli autori arrivano invece alla conclusione che in agricoltura biologica l’impegno per aumentare le rese non sarebbe "sostanzialmente atto a produrre effetti collaterali negativi”

Il voto impegna il Governo ad attivarsi a Bruxelles su alcuni precisi obiettivi volti a impedire il diffondersi degli Ogm

Grazie all’approvazione del decreto che comporterà l’obbligo di indicare eventuali superfici a biologico o in conversione ad agricoltura biologica nella denuncia di superficie. Obbligtoria anche l’indicazione dell’organismo di controllo. La soddisfazione di Federbio per questo risultato frutto anche di due anni di impegno della Federazione

Dal 19 maggio al 4 giugno nelle Botteghe Altromercato di tutta Italia appuntamento con “I giorni dell’olio” tante occasioni per assaggiare l’olio extravergine di oliva del progetto Solidale Italiano Altromercato e una serie di incontri con i produttori

Bio, Congresso Mondiale IFOAM; AIAB: “Bio: il modello di produzione e consumo più sostenibile del settore agricolo e alimentare"

“Nell’uso dei fondi pubblici della PAC e dei PSR – di Maria Grazia Mammuccini, portavoce della Campagna “Cambia la Terra” - sia data priorità a chi non usa chimica di sintesi come biologico e biodinamico e si sospendano i sussidi e le sovvenzioni a chi utilizza prodotti altamente inquinanti come i diserbanti a partire dal glifosato

Gusto e salute in cucina

il blog di Giuseppe Capano

Fa' la dieta giusta

il blog di Barbara Asprea

InformaBio

il blog di Franco Travaglini

Il blog del direttore

di Venetia Villani
css.php