Il Protocollo di Milano presentato al Parlamento europeo


Il documento, che verrà presentato nella sua versione definitiva nel corso dell’Expo, propone di affrontare il problema della sostenibilità alimentare dandosi tre obiettivi: promuovere stili di vita sani e combattere l'obesità, promuovere l'agricoltura sostenibile, ridurre lo spreco di cibo del 50% entro il 2020

Prosegue l’iter istituzionale del Protocollo di Milano promosso dalla Fondazione Bcfn (Barilla Centere for food and nutrition) che, in vista della sua presentazione in versione finale in occasione del 6° Forum on Food and Nutrition (3-4 dicembre, Università Bocconi, Milano), approda - su indicazione di Paolo De Castro-, davanti alla Commissione Agricoltura del Parlamento europeo a Bruxelles. Ne riferisce un articolo di Agronotizie.
 “La vera grande sfida del futuro è il cibo. Per garantire una maggiore sostenibilità delle risorse naturali in un’epoca di nuova scarsità è urgente mettere in campo un tavolo di confronto e un piano di azione globale sui temi che animano il Protocollo di Milano”, sottolinea Paolo De Castro. “Il Parlamento europeo è da tempo impegnato per una politica agricola più giusta, per la lotta allo spreco e per un’educazione alimentare che accompagni i cittadini comunitari sin da piccoli. Fattori, questi, che devono tutti lavorare in sinergia per garantire un futuro sostenibile sotto il profilo sociale, ambientale ed economico”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here