Grand Prix a “Le meraviglie” di Alice Rohrwacher


 “Vogliamo celebrare questo premio che – ha commentato Vincenzo Vizioli, presidente dell’AIAB -  sentiamo anche un po’ figlio dell'innovazione sociale economica e culturale che rappresenta il biologico nella nostra società”

Il movimento biologico – si legge in un dispaccio ANSA - festeggia il premio della giuria assegnato ad Alice Rohrwacher, regista del film Le Meraviglie, premiato a Cannes con il Grand Prix. La giovane regista e la sorella Alba, una delle protagoniste del film, sono, infatti, figlie di Annalisa e Reihnard, storico apicoltore bio a garanzia Aiab. E, anche se la regista ci tiene a dire che il film non è autobiografico, la storia racconta la quotidianità e il lavoro in campagna di una famiglia che lavora la terra e che alleva api. “Vogliamo celebrare questo premio che sentiamo anche un po’ figlio dell'innovazione sociale economica e culturale che rappresenta il biologico nella nostra società", ha detto Vincenzo Vizioli, presidente di AIAB, l’Associazione per l’Agricoltura Biologica Italiana. "Un grande ringraziamento da parte di tutti noi alla famiglia Rohrwacher che ci meraviglia e fa meravigliare il mondo, anche grazie al suo amore per la terra e per la natura”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here