Stanchezza mentale o fisica? Il succo di barbabietola ci ridà lo sprint


Ecco un modo naturale ed efficace per contrastare la tipica stanchezza di primavera. Bere un succo di barbabietola un'ora prima di fare sport non solo migliora la performance fisica ma aumenta l'efficienza del cervello rendendolo più giovane. A queste conclusioni sono arrivati gli autori dello studio pubblicato su The Journal of Gerontology che hanno testato le proprietà del succo di barbabietola su un gruppo di adulti a partire dai 55 anni in su. Durante un arco di tempo di sei settimane, e per tre volte alla settimana, la metà dei soggetti testati ha bevuto un succo di barbabietola (contenente 560 mg di nitrato) prima di una camminata moderatamente intensa della durata di 50 minuti su un tapis roulant. La restante metà dei partecipanti ha assunto un succo placebo con poco nitrato. Va ricordato che le barbabietole sono una delle migliori fonti di nitrato alimentare che, una volta ingerito, viene convertito in nitrito e quindi in monoossido di azoto. Quest'ultimo è una sostanza già nota per aumentare il flusso di sangue nel corpo (viene utilizzato in cardiologia) e già diversi studi hanno dimostrato che può migliorare le prestazioni fisiche nelle persone non più giovanissime. La novità rappresentata dalla ricerca in questione è che grazie all'assunzione combinata di barbabietola e sport, oltre al corpo anche il cervello  viene ossigenato e nutrito in  modo efficiente, con un conseguente effetto ringiovanente sulla corteccia cerebrale. Mica male no?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome