Dolci vitali


Non solo zucchero, ma una miniera di principi attivi con i dolcificanti naturali abbinati agli ingredienti giusti

Zucchero sì o no? Il dibattito è aperto, ma una cosa è certa: il suo abuso contribuisce a diversi squilibri, carie e sovrappeso in testa. Lo zucchero bianco, raffinato, è una sostanza che non esiste tal quale in natura. Per ricavarlo dalla barbabietola o dalla canna da zucchero occorre compiere una serie di processi chimici e fisici che elimina tutti gli altri principi nutritivi. Ne risulta un prodotto che fornisce “calorie vuote”, cioè zuccheri che fanno sì da “carburante” per l’organismo, ma che non sono accompagni da quelle vitamine e quei sali minerali indispensabili per il suo utilizzo.
Un’alternativa? Esistono diverse scelte, a partire dalla frutta essiccata, che oltre a soddisfare il desiderio di dolce apportano sostanze salutari.

La frutta essiccata

Oltre ad elevate quantità di fruttosio e glucosio, fornisce ferro, calcio, oligoelementi come rame e zinco, caroteni e vitamine del gruppo B. inoltre, ha un’elevata concentrazione di fibre, utili per regolare l’intestino. È quindi sicuramente uno degli alimenti dal gusto dolce più equilibrati e naturali. L’abuso è controindicato in caso di diabete, sovrappeso e difficoltà digestive. Meglio scegliere frutta che non sia stata trattata con anidride solforosa, e preferibilmente ricavata da agricoltura biologica.

Invece dello zucchero

Miele
Fornisce una miscela di glucosio e fruttosio e piccole quantità d’enzimi, aminoacidi, sali minerali, ormoni e antibiotici naturali. Queste caratteristiche ne favoriscono l’assimilazione. Il miele è un rimedio naturale efficace come ricostituente in caso di magrezza, affaticamento fisico e mentale, e nel corso di forme influenzali. Inoltre, in piccole quantità, protegge il fegato. Il calore ne distrugge diverse componenti. Meglio, quindi, aggiungerlo crudo.

Zucchero integrale di canna
Ricavato dalla melassa, subisce solo il processo di spremitura ed essiccazione e quindi conserva tracce di vitamine e minerali, che lo rendono meno squilibrato rispetto allo zucchero bianco. Il suo gusto intenso dà carattere ai dolci.
 
Malto
Si ricava dai cereali (orzo, frumento, riso o mais) senza trattamenti chimici. Mantiene, così, un’elevata concentrazione di zuccheri complessi, assorbiti più lentamente dello zucchero normale. È un ottimo dolcificante per lo yogurt e il tè, soprattutto per bambini e sportivi. Si presta come ingrediente di torte rustiche e budini.

Sciroppi naturali

Ricavati da diverse fonti, sono di solito poco raffinati e contengono, analogamente al miele, diversi principi attivi. Usateli sempre a crudo, per dolcificare bevande, macedonie o altri dolci.
•    Acero: conosciuto da tempo in Canada, viene estratto dall’albero in primavera, prima che i germogli si sviluppino. Il più pregiato deriva dalla prima raccolta, è molto trasparente e di gusto delicato.
•    Agave: si ottiene dai bocci dei fiori ed è composto da una quantità elevata di fruttosio, monosaccaride che può essere metabolizzato anche senza l’intervento dell’insulina. Per questo lo sciroppo d’agave è concesso, in piccole quantità, anche ai diabetici. Ha un gusto amarognolo e aromatico, che ricorda quello dello sciroppo d’acero.

Consigli per l’acquisto e l’uso

•    Acquistate solo quelli biologici, derivati al 100% dalle piante (e non composti da imprecisati miscugli), che trovate nei negozi di prodotti naturali e in erboristeria.
•    Contengono diversi principi attivi protettivi e zuccheri di facile assimilazione. Sono raccomandabili nelle diete disintossicanti, in caso di debolezza digestiva quando ci sono problemi di fegato, stanchezza, superlavoro fisico e mentale.
•    Aggiungeteli sempre a crudo, preferibilmente agli ingredienti della prima colazione e dello spuntino pomeridiano; oppure ai dessert a base di frutta di fine pasto. In piccole quantità sono raccomandabili anche per salse agrodolci, deliziose con le verdure.
•    Vista l’alta adesività ai denti, hanno un elevato potere cariogeno. Inoltre, l’abuso fa ingrassare come quello del più economico zucchero raffinato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here