Dessert, creme, torte, conserve: la lista delle golosità a base di frutta è un infinito catalogo di pasticceria. Come resistere a quei colori allegri e a quel dolce-ma-non-troppo che non è mai stucchevole? Adesso la frutta è nella pienezza del suo sapore. Approfittiamone per gratificarci in modo naturale e anche fare scorta per l’inverno

5 ricette con la frutta: Piccolo sformato alle susine e ricotta - Marmellata di fichi al limone - Pesche marinate alla vaniglia con frutti di bosco e salsa ai fichi - Crespelle saracene con ripieno di pere alle nocciole - Uva bianca e nera con crema di pere

Con la frutta è veramente facile ottenere squisitezze e intriganti dessert da fine pasto. Grazie ai suoi profumi, ai suoi zuccheri naturali e alla consistenza della polpa, si può infatti limitare la presenza dei classici, ma calorici, ingredienti dei dolci tradizionali. La fine dell’estate è un momento propizio per preparare sia ricette che marmellate e conserve a base di frutta: la maturazione è al culmine e l’offerta si fa abbondante. Le tante varietà di uva sono finalmente disponibili, come pure i fichi bianchi e neri. Si trovano gli ultimi frutti di bosco e le prime pere della stagione. Dopo aver gustato dessert così intensi rimane la voglia di poter godere di questi sapori anche nei mesi invernali.

Composta di frutta ricca e senza zucchero

Una ricetta base perfetta per la colazione e spuntini dolci, che apporta meno di 15 calorie a cucchiaino. A differenza della marmellata, si conserva in frigorifero per pochi giorni. Se desiderate aumentare le dosi, mantenete lo stesso rapporto tra i tipi di frutta.
Ingredienti
1 kg di pesche o albicocche
mezzo kg di ribes o mirtilli
la scorza di mezzo limone
Scottate le albicocche o le pesche, pelatele e tagliatele a pezzetti. Sciacquate velocemente i frutti di bosco. Versate la frutta in una casseruola con la scorza del limone. Fate sobbollire appena per circa un’ora fino a raggiungere una buona densità. Mescolate regolarmente, facendo attenzione che non attacchi, preferibilmente con un cucchiaio di legno. Eliminate la scorza di limone e travasate il composto ancora bollente in vasetti di vetro. Se volete conservare la composta per più tempo, è consigliabile sterilizzare i vasetti in acqua bollente per 15 minuti prima di usarli. Appena riempiti chiudeteli con tappi a capsula e capovolgeteli (meglio avvolgerli in un panno) per la cosiddetta autosterilizzazione. Dopo 10-15 minuti potete raddrizzare i barattoli.

Ecco alcune ricette per gustare la bontà della frutta di fine estate

Piccolo sformato alle susine e ricotta
Difficoltà: Media
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 10 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Marmellata di fichi al limone
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Francesca Marotta


Crespelle saracene con ripieno di pere alle nocciole
Difficoltà: Media
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Uva bianca e nera con crema di pere
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here