Un alimento che piace a tutti, molto energetico, buono e aromatico. Usate il cioccolato per preparare piatti dolci e salati, sarà una vera gioia dei sensi…

5 ricette con il cioccolato: Cheesecake al cioccolato - Mousse di cioccolato con arance caramellate - Torta caprese con cioccolata calda - Budino di semolino al cacao - Blinis di patate al cioccolato con salsa di rafano

Il cioccolato è una notevole fonte di carboidrati, grassi e sali minerali. È quindi un alimento altamente energetico, tra i cui meriti oggi sono stati riconosciuti anche quelli di “dare tono” all’umore, visto che sembra contribuire all’incremento di serotonina nell’organismo. È però un alimento di cui non bisogna abusare, né va consumato abitualmente. In cucina è impiegato come ingrediente di numerosi dolci, fatto a pezzetti, grattugiato oppure fatto fondere a bagnomaria. Ma oltre a rendere più golosi pasticcini, creme e torte, si può impiegare anche nella preparazione di piatti salati. In tal caso, va dosato con attenzione, in quanto non deve predominare sugli altri ingredienti.

Come si prepara

Il cioccolato è un derivato del cacao che, a sua volta, è prodotto con i semi dell’omonima pianta. Occorre pertanto coglierne i frutti ed estrarre la polpa con i semi. Per eliminare più facilmente la polpa, talvolta la si lascia fermentare. I semi rimasti, tostati e schiacciati, sono privati dell’involucro protettivo, quindi tostati e sottoposti a specifiche lavorazioni. La macinatura che segue li riduce a un liquido denso chiamato “liquore di cacao”, composto da granelli solidi e grasso. Dalla sua spremitura si ottengono due prodotti, il burro di cacao, vale a dire la parte grassa e il “pannello”, originato dalle parti solide. Da quest’ultimo, sminuzzato e setacciato, si ricava il cacao amaro in polvere che può essere dolcificato con l’aggiunta di zucchero. Dalla lavorazione del cacao con lo zucchero e il burro di cacao si ottiene il cioccolato. Il cioccolato al latte è più ricco di zucchero di quello fondente e quest’ultimo, essendo a più alto contenuto di cacao, è di maggior pregio. Infatti, maggiore è la percentuale di cacao, più elevata è la qualità di cioccolato stesso. Una tavoletta di fondente extra deve avere un contenuto minimo di cacao pari al 45%, contro i 30 del fondente ordinario e i 20-25% del cioccolato al latte. Pertanto, a prescindere dai gusti personali, il cioccolato di qualità non è tra i più dolci.
Una volta acquistato, conservatelo in dispensa; se però la temperatura ambientale fosse elevata, mettetelo in frigorifero, estraendolo circa 20 minuti prima di servirlo.

Ecco alcune stuzzicanti proposte ricche di gusto e fantasia.

Cheesecake al cioccolato
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Toni e Gabriele Gugliemetti

Mousse di cioccolato con arance caramellate
Difficoltà: Difficile
Preparazione: 35 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Paola Elia

Torta caprese con cioccolata calda
Difficoltà: Media
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 45 minuti

Budino di semolino al cacao
Difficoltà: Media
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Toni e Gabriele Gugliemetti

Blinis di patate al cioccolato con salsa di rafano
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Luca Nicolussi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here