È tempo di uva, delizioso frutto che fino a ottobre delizierà le nostre tavole, ottimo non solo da mangiare a fine pasto, ma anche come ingrediente speciale di piatti sia dolci che salati

5 ricette con l'uva: Pandolce al mosto d'uva - Uva con salsa di pere ai fichi e mele flambate - Riso all'uva con seppie ai broccoli e scalogni - Doppia crema di uva e mele alla cannella - Torta salata con ripieno di uva e spinaci

L’uva, caratterizzata dai piccoli acini di forma rotonda o ovale, con polpa traslucida racchiusa in una buccia liscia e sapore dolce, è, tra i frutti, il primo raccolto nel mondo.
I tipi di uva europea, con varietà con e senza semi e di colore verde-ambra, o colore porpora, o con chicchi di piccole dimensioni, hanno in genere bucce che aderiscono strettamente alla polpa. Sono utilizzate per la tavola, per l’uva passa e per la produzione del vino. Queste specie coprono il 95% delle uve coltivate nel mondo.
Le uve nordamericane hanno varietà di colore blu-nero e di dimensioni grandi, di colore rosso-rosato con buccia tenera, di colore ambrato e meno dolce, e hanno bucce che si separano facilmente dalla polpa. Sono disponibili anche nella varietà senza semi e sono adatte sia per estrarre il succo sia come uve da tavola, ma non per ottenere l’uvetta.
L’uva è un frutto con alto apporto energetico, adatto alle performance muscolare e intellettiva, altamente digeribile anche perché contiene una gamma quasi completa di micronutrienti (vitamine, sali minerali, oligoelementi, acidi organici e altri composti), che favoriscono il metabolismo dei macronutrienti (zuccheri, grassi e proteine). Nella dieta fisiologica dell’uomo l’uva può entrare come nutriente colazione del mattino; sostituto di un pasto; succo fresco dissetante e mineralizzante; fulcro nutrizionale di una giornata depurativa, consumata da sola o con altra frutta.

Come si sceglie e si conserva

Poiché l’uva non continua il processo di maturazione dopo il raccolto, è bene scegliere grappoli di un bel colore, pieni, solidamente attaccati al gambo e privi di grinze. Dopo l’acquisto, conservateli in frigorifero, dove manterranno la freschezza per parecchi giorni.

Grappolo sempre fresco

L’uva biologica si sciacqua delicatamente in acqua corrente fredda e si asciuga tamponandola con un tovagliolo. Se non consumate tutto il grappolo in una sola volta, separate i grappoli più piccoli dal gambo principale, invece di prendere i singoli acini. In tal modo i gambi non si seccano e l’uva rimane fresca.

Provate le nostre “succose” ricette!

Pandolce al mosto d'uva
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 45 minuti
Ricetta di Laura Degortes

Uva con salsa di pere ai fichi e mele flambate
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 5 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Riso all'uva con seppie ai broccoli e scalogni
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Laura Degortes

Doppia crema di uva e mele alla cannella
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Torta salata con ripieno di uva e spinaci
Difficoltà: Media
Preparazione: 45 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here