Dal 18 al 20 marzo Bari capitale mondiale dell’olio biologico


Nonostante l’annata negativa, circa 300 oli da 14 paesi partecipano alla ventesima edizione del più grande concorso mondiale dedicato all’olio biologico

Compie vent'anni e li festeggia tornando da Andria a Bari, il Premio Internazionale Biol. La XX edizione del più grande concorso mondiale dedicato all’olio biologico si terrà nel capoluogo dal 18 al 20 marzo, con epicentro al Palace Hotel. Ne da notizia un comunicato stampa. L’evento è organizzato dal CiBi e promosso da Regione Puglia - Area Politiche per lo sviluppo rurale, Camera di Commercio di Bari e Città di Andria.
L’annata olearia, si sa, è stata molto sfavorevole, e ha fortemente penalizzato la produzione d’olio, soprattutto in Italia. “Eppure - commenta il coordinatore del Biol, Nino Paparella - alla fine abbiamo ricevuto circa trecento campioni di oli da tanti Paesi. Per noi, un nuovo, importante segnale dell’importante posizionamento raggiunto dalla nostra kermesse nel settore olivicolo”. Quest’anno gli oli provengono da 14 Paesi: Albania, Arabia Saudita, Argentina, Austria, Croazia, Grecia, Israele, Portogallo, Slovenia, Spagna, Tunisia, Turchia, Usa, e naturalmente Italia (con 65 oli pugliesi).
Uno dei vanti della manifestazione è la qualità della sua Giuria internazionale, guidata dal capopanel Giorgio Cardone e formata da 24 esperti (tutti assaggiatori, e molti di fatto anche importanti operatori e stakeholders) provenienti, oltre che da varie regioni italiane, anche da Cina, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Slovenia, Spagna, Tunisia, Usa. 
 I premi sono ormai dei classici: il “Premio Biol”, rivolto al migliore olio extravergine biologico imbottigliato all’origine e pronto per la commercializzazione; il “BiolPack”, per il miglior packaging, ossia il confezionamento di prodotto con il migliore design e l’etichettatura più chiara; il “BiolKids”, all’olio più gradito dai giovani palati, assegnato da una baby Giuria delle scuole elementari preparata ad hoc con seminari nelle scuole pugliesi e di Calabria, Campania, Liguria, Sardegna e Lazio che hanno coinvolto 900 ragazzi (con seminari anche per genitori e insegnanti). Infine, i riconoscimenti territoriali, come le Gold e Silver Medal.

Per il programma CLICCA QUI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here