Crostatine di grano saraceno alle fragole


Video della ricetta in copertina sul numero di maggio 2016 della rivista Cucina Naturale: Crostatine di grano saraceno e mandorle con crema e fragole di Barbara Toselli

Crostatine di grano saraceno e mandorle con crema e fragole

Per 8 crostatine
Per la frolla: 120 g di farina di grano saraceno più altra per la lavorazione, 100 g di farina di mandorle, 75 g di burro, 1 uovo; legumi secchi per aiutare la cottura
Per la copertura: 12 fragole mature (circa 250 g), 90 g di zucchero di canna, 30 g di maizena, 3 tuorli, 1 limone, 375 ml di latte
Va preparato in anticipo

Mescolate la farina di grano saraceno con la farina di mandorle e poi disponetele a fontana su una spianatoia. Sistemate al centro il burro freddo di frigorifero tagliato a pezzetti e lavorate il tutto con la punta delle dita ottenendo una consistenza sabbiosa. Formate una cavità centrale e versatevi l’uovo, quindi lavorate fino a ottenere un impasto morbido e liscio. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola da cucina e sistematela in frigorifero per una ventina di minuti.

Stendete la pasta riposata a uno spessore di circa mezzo centimetro sul piano spolverato con farina di grano saraceno. Se dovesse rompersi, la potrete ricomporre nelle formine premendola con le dita. Foderate con la pasta 8 stampi da crostatina e bucherellatela con una forchetta, ricopritela con legumi secchi e infornate a 180 °C per 10 minuti. Sfornate, eliminate legumi e carta, poi infornate di nuovo per 6-7 minuti o finché i gusci di pasta saranno diventati dorati e croccanti. Levate dal forno e fate raffreddare completamente prima di togliere i gusci con delicatezza dagli stampi.

Ricavate la scorza del limone con un pelapatate, avendo cura di eliminare il
più possibile la parte bianca interna dal sapore amaro. Mettetela in un pentolino con il latte e portate quasi a bollore. Levate dal fuoco e lasciate riposare.

Lavorate, nel frattempo, con una frusta elettrica i tuorli in una ciotola insieme allo zucchero, poi amalgamate con cura la maizena setacciata. Filtrate il latte al limone con un colino e versatelo sul composto, lavorando con la frusta per mescolare bene il tutto.

Versate la crema nel pentolino e proseguite la cottura, a fiamma dolce e sempre mescolando, finché sarà rappresa. Lasciatela intiepidire e coprite il pentolino con pellicola da cucina finché la crema sarà completamente fredda.

Farcite con la crema i gusci di pasta coprendo il fondo e parte dei bordi. Dividete le fragole in spicchi uguali e sistemateli a raggiera sulla crema. Potete conservare questi dolcetti in frigorifero, tirandoli fuori almeno 10 minuti prima di consumarli.


Crediti

Ricetta realizzata da
Chiara Pallotti

Produzione video
Filippo Quaranta

Foto
Barbara Toselli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here