Cucina ayurvedica
Una colazione completa

Foto di Laila Pozzo

Scopriamo come deve essere il primo pasto della giornata obbedendo ai dettami della tradizionale dietetica indiana

Secondo la dietetica ayurvedica, tutti i giorni la colazione rappresenta un momento molto importante sotto il profilo nutrizionale. Vi presentiamo, perciò, un armonico insieme di ricette che costituiscono un piccolo pasto completo non solo dei sei gusti che caratterizzano tutta la cucina ayurvedica, ma anche delle varie sostanze nutritive. Infatti il sapore acido (ricordiamo che si tratta di classificazioni che non sempre corrispondono alle nostre) è conferito dal succo del limone, mentre il gusto amaro è donato dalla scorza tritata dell’agrume. Il sapore astringente arriva dai ceci e dalla melagrana e quello dolce da zuccheri e marmellata. Concludendo il gusto salato dall’alga kombu e il sapore piccante dall’olio al peperoncino. Passando alle sostanze nutritive (seguendo però i criteri della dietetica orientale), carboidrati complessi e proteine arrivano prevalentemente dalle farine dei chapati e dai ceci, e piccole quantità di carboidrati semplici dallo zucchero di canna e dalla marmellata; i grassi provengono da latte di mandorle e olio di sesamo; vitamine, fibre e minerali dai vari frutti utilizzati.

Ecco 3 proposte del nostro chef Simone Salvini per la prima colazione.

Piccoli chapati all’orzo

Ingredienti per 4 persone: 50 g di farina semintegrale, 50 g di farina di orzo, 50 g di succo di mela al naturale, 50 g di olio di sesamo, sale, cumino in polvere, 1 mela e curry per accompagnare.
Mettete in una bacinella la farina semintegrale, la farina di orzo, un pizzico di sale e di cumino. Miscelate in un bicchiere l’olio di sesamo con il succo di mela, quindi incorporateli alle farine e impastate il composto con le mani per alcuni minuti. Alla fine formate una palla, rivestitela con pellicola da cucina e lasciatela riposare per almeno un’ora. Tritate la pasta con un matterello fino a ottenere una sfoglia molto sottile. Aiutandovi con un coppapasta tondo, ricavate tanti dischetti di sfoglia. Quindi impastate nuovamente gli scarti e proseguite fino a esaurimento della pasta. Scaldate una padella dal fondo pesante e cuocete i chapati per un minuto da entrambi i lati. Manteneteli in caldo fino al momento di servire.

Ceci croccanti al forno

Ingredienti per 4 persone: 100 g di ceci secchi già ammollati, 20 g di uvetta, 1 alga kombu, olio piccante.
mettete a cuocere i ceci ben scolati in abbondante acqua fredda assieme all’alga. Lessateli a fuoco basso per 40 minuti lasciandoli raffreddare nella loro acqua di cottura. Scolate i ceci, eliminate l’alga e poi privateli delicatamente della buccia, quindi stendeteli in una teglia ricoperta con carta da forno e infornateli a 180 °C per 10-15 minuti. Sfornateli e conditeli con l’uvetta e con un filo di olio piccante.

Crema al latte di mandorle

Ingredienti per 4 persone: 200 g di latte di mandorle non zuccherato, 20 g di zucchero di canna chiaro, 10 g di maizena, 1 limone, 1 melagrana e 50 g di confettura di pere per decorare.
ricavate dal limone un cucchiaino di scorza tritata finemente. Sciogliete la maizena in un po’ di latte di mandorle. Mettete, quindi, sul fuoco il restante latte mescolandolo con lo zucchero e la scorza tritata. Quando bolle aggiungete la maizena e mescolate con una frusta per un minuto. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare bene. a questo punto aggiungete qualche goccia di succo del limone e tenete da parte.

È tutto pronto, servite così la colazione ayurvedica

1 Distribuite in 4 piattini i chapati ancora caldi con un pezzetto di mela insaporita con un pizzico di curry.

2 Disponete i ceic croccanti in una ciotola

3 Versate sul fondo di 4 bicchierini la crema di mandorle, continuate con la confettura di pere e infine con i chicchi della melagrana.

4 Rendete la colazione ancora più bella decorandola con erbe e fiori commestibili.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here