Quattro ricette di salatini sani, buoni e originali per accompagnare gli aperitivi… e se avanzano, si possono congelare e riscaldare al momento. Per essere avere sempre pronto uno stuzzichino goloso e sano!

Siete alla ricerca di un aperitivo sfizioso? Che sia semplice da preparare, ma anche gustoso e possibilmente sano? Le nostre ricette hanno tutte queste caratteristiche. Più una: non utilizzano tra gli ingredienti la pasta sfoglia pronta, fresca o surgelata che sia. Se ci soffermiamo a leggerne gli ingredienti, infatti, troveremo farine raffinate, grassi vegetali in alcuni casi idrogenati e sempre in dosi eccessive, stabilizzanti, coloranti, alcol come conservante. Un prodotto quindi decisamente poco sano ma a cui, per comodità e pigrizia, si ricorre spesso per preparare in casa salatini last minute.

Ingredienti genuini e tanta fantasia

Le nostre ricette partono, invece, da farine semintegrali di frumento, farro e grano duro, utilizzando olio extravergine (o poco burro) e ingredienti dai sapori decisi, per ottenere stuzzichini belli da vedere e ovviamente buonissimi! Potete prepararli all’ultimo minuto, grazie all’utilizzo del lievito istantaneo. Ma se preferite cuocerli i n anticipo, biscottini, ventagli e spirali, una volta ben raffreddati, si conservano per 5-7 giorni in un contenitore chiuso. E poi via libera alle varianti: farcite i ventagli con una crema ai pomodori secchi, aromatizzate i biscottini salati con paprika, curry o sesamo nero, decorate le spirali con pesto al basilico e provate a preparare i bastoncini utilizzando zucca o cavolfiore al posto delle patate.

Ventagli di farro alle olive
Ingredienti per 20-25 ventagli: 200 g di farina di farro semintegrale, 180 g di fagioli cannellini cotti, 2 cucchiai di olive nere denocciolate, 30 g di olio e.v. d’oliva, 1 pizzico di bicarbonato, 1 pizzico di sale marino integrale, 1 rametto di timo.
Mettete i cannellini nel bicchiere del mixer con le olive e le foglioline di timo: frullate fino a ottenere una crema omogenea, aggiungendo, solo se necessario, un cucchiaino d’olio.
Mettete la farina in una ciotola, insieme al sale e all’olio, quindi aggiungete circa 80 ml d’acqua fredda a filo, lavorando con le mani, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Stendete l’impasto su una spianatoia infarinata fino a uno spessore di 2-3 mm, dando la forma di rettangolo, quindi spalmatelo in maniera uniforme con la crema di olive.
Arrotolate il rettangolo per i lati lunghi, da entrambe le parti, in modo da ottenere due cilindri attaccati. Con un coltello affilato ricavate i ventagli, mantenendo uno spessore di circa 5 mm.
Disponeteli su una teglia coperta di carta da forno e infornateli a 180 °C per 20 minuti, fino a che non risultano ben dorati. Lasciateli raffreddare prima di servirli.

Biscottini salati
 Ingredienti per 35-40 biscottini: 150 g di farina tipo 1 (o semintegrale), 45 g di burro, 1 cucchiaio di olio e. v. d’oliva, mezza bustina di lievito a base di cremor tartaro, 1 cucchiaio raso di zucchero di canna grezzo, mezzo cucchiaino di sale marino integrale fino
Mescolate, in una ciotola, la farina con il lievito, lo zucchero e il sale. Tagliate a pezzetti piccoli il burro e lavoratelo insieme al resto con la punta delle dita, cercando di non scaldarlo.
Aggiungete l’olio e 60-80 ml di acqua a filo, fino a ottenere un impasto compatto e non troppo morbido. Su una spianatoia, stendete l’impasto sottile fino a circa 2 millimetri di spessore.
Ricavate dall’impasto dei rettangoli (o utilizzate le forme per biscotti), trasferiteli su di una teglia e bucateli con una forchetta. Se li desiderate più saporiti, spennellate appena la superficie con poco olio e cospargeteli con qualche granello di sale. Cuoceteli in forno caldo a 200 °C per 8-10 minuti.

Spirali alla pizzaiola

Ingredienti per 20-25 spirali: 250 g di farina tipo 1 (o semintegrale), 50 g di passata di pomodoro densa, mezza bustina di lievito a base di cremor tartaro, 25 g di olio e. v. d’oliva + 1 cucchiaino, mezzo cucchiaino di origano secco, 1 cucchiaino di sale marino integrale
Mescolate, in una ciotola, la farina con il lievito e mezzo cucchiaino di sale. Unite l’olio, poi, versando circa 130 ml d’acqua poco alla volta, impastate. Quando avrete ottenuto un impasto omogeneo, fatelo riposare coperto una decina di minuti. Nel frattempo, miscelate in un contenitore la passata di pomodoro con un cucchiaino di olio, un pizzico di sale e l’origano.
Stendete, su una spianatoia infarinata, l’impasto, formando un rettangolo: spalmatene metà con metà del condimento. Richiudete il rettangolo a libro e spalmate la faccia superiore con il pomodoro rimasto. Preriscaldate il forno a 190 °C.
Ricavate delle striscioline con una rotella tagliapasta, larghe circa 1/1,5 cm, quindi staccatele e arrotolatele su se stesse, fino a formare una spirale. Adagiatele sulla placca rivestita di carta da forno e cuocete i torcetti per 15-20 minuti, fino a doratura. Una volta pronti, lasciateli raffreddare prima di gustarli.

Bastoncini al formaggio
Ingredienti per 20-25 bastoncini: 250 g di patate (peso al netto degli scarti), 250 g di semola di grano duro rimacinata, 150 g di fontina o emmenthal, 3 g di lievito di birra secco, mezzo cucchiaino di sale marino integrale, olio e. v. d’oliva
Lessate le patate con la buccia. Sbucciatele, passatele allo schiacciapatate e lasciatele raffreddare. Sciogliete in un bicchiere il lievito in poca acqua tiepida. In una ciotola ampia versate la farina, aggiungete il lievito, le patate e iniziate a impastare, versando poca acqua alla volta. (alla fine ne serviranno 120-150 ml). Unite anche il sale e lavorate il tutto per 5-10 minuti, lasciando poi lievitare l’impasto coperto per 1 ora.
Riprendete l’impasto e, lavorando con le mani sempre unte di olio, prelevatene dei piccoli pezzi e date loro la forma di bastoncini sottili, lunghi circa 3-4 cm. Grattugiate il formaggio in un piatto fondo, quindi rotolatevi i bastoncini uno a uno, in modo che siano ben ricoperti.
Disponeteli su di una teglia rivestita di carta da forno ben distanziati tra loro e lasciateli lievitare ancora 30 minuti. Infornateli a 200 °C per circa 15 minuti, facendo attenzione che il formaggio risulti dorato e non bruci. Gustateli caldi o tiepidi: risulteranno più croccanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here