Spinaci che sorpresa!

Gli spinaci, ortaggi salutari e saporiti, sono estremamente versatili in cucina e si prestano a realizzare piatti per tutta la famiglia: anche i più esigenti ne andranno matti!

Molti sono quelli che rinunciano agli spinaci per la fatica di pulirli e lavarli, procedimento effettivamente lungo e noioso. Ma coloro che non vi si sottraggono, sono ripagati dalla bontà di un ortaggio squisito e nutriente. E più pigri possono sempre optare per gli spinaci già lavati, ormai diffusissimi nei supermercati.
Solitamente gli spinaci si consumano ripassati al burro, conditi direttamente all’agro, oppure come ottimi ripieni di paste fresche in compagnia di ricotta e altri formaggi. Si utilizzano anche per fare gnocchetti, soufflé, frittate o torte. Noi però abbiamo scelto di proporveli in una veste diversa, sfruttando la grande flessibilità di quest’ortaggio, che ben si sposa a spezie, formaggi, a molti altri ortaggi, frutta secca e altro ancora per offrirvi delle gustose alternative ai soliti piatti.
In effetti, come condimento d’elezione gli spinaci scelgono il burro, che ne esalta il delicato aroma, ma nulla vieta di sostituirlo con un più salutare olio extravergine, per un vero connubio di gusto e salute.

Come sceglierli, lavarli e conservarli

Gli spinaci freschi si riconoscono dal verde intenso e brillante delle foglie che devono essere carnose, croccanti, prive di parti ingiallite e con i gambi integri. Quelli novelli da consumare crudi devono essere molto piccoli e teneri e con pochissimo gambo.
Per pulire gli spinaci occorre molta cura e pazienza: tagliate la radice e il pezzetto più terroso dei gambi; una volta che le foglie si separano, sciacqua tele più volte.
Gli spinaci freschi si mantengono in frigo per un massimo di 3 giorni.

I tempi di cottura

Spesso gli spinaci vengono lessati per essere poi cucinati nei vari modi. Oggi si tende a eliminare questa pre-lessatura: così rimangono più saporiti e mantengono meglio vitamine e minerali. In ogni caso, la cottura di questo ortaggio richiede tempi brevissimi: 5-6 minuti lessato in poca acqua, 2-3 minuti quando è ripassato in padella dopo essere scottato, 7-8 minuti se stufato direttamente nel tegame.

Ecco una proposta di ricette da provare che sono una gratificazione per il palato.

Fusilli di mais con cavolo cappuccio, spinaci e pistacchi
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Calzone di grano khorasan con spinaci
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Rotolo di frittata agli spinaci con robiola e pomodori secchi
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Cavolfiore alle noci con spinaci allo zenzero
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Crocchette con spinaci e tofu alla menta
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here