Solo banane del commercio equo e solidale nei negozi biologici


In oltre 800 punti vendita specializzati, comprese le reti NaturaSì e Cuorebio, si distribuiranno unicamente banane bio con la certificazione Fairtrade

Chi acquista banane presso i negozi del biologico specializzato, da oggi, ha una garanzia in più. Oltre ad essere bio, il frutto avrà un’ulteriore certificazione: quella Fairtrade del commercio equo e solidale.

Si tratta di un passaggio importante nelle politiche commerciali a favore del consumatore, coerente con l’attenzione che EcorNaturaSì pone da sempre al rapporto con i produttori. Nel caso del commercio equo e solidale, questa attenzione si estende alle comunità del sud del mondo. In queste realtà, il commercio equo e solidale si sposa anche con i valori di trasparenza nei confronti di tutti gli attori della filiera e con la politica, perseguita da anni, del giusto prezzo al  produttore, al distributore, al consumatore finale.

Il rapporto ormai consolidato con il fornitore OrganicSur ha consentito di operare tale scelta e di proporre ai punti vendita specializzati, per tutto l’anno, banane Fairtrade biologiche ad un prezzo vantaggioso.

La banana è il frutto fresco biologico più consumato in Europa e l'Italia è tra i primi posti per consumo pro capite. E’ un prodotto che fornisce un contributo fondamentale alle economie di molti Paesi a basso reddito, garantendo lavoro a migliaia di famiglie rurali. Inoltre, per molte aziende di piccoli produttori, l’ingresso nel circuito Fairtrade rappresenta non solo la salvezza, ma anche la possibilità di investire in progetti sociali a favore dei dipendenti.
La resa di un bananeto biologico è mediamente la metà di uno convenzionale e, considerate queste differenze produttive, è fondamentale, che i prezzi siano stabili ed equi. La certificazione internazionale Fairtrade rappresenta la garanzia al consumatore della “Qualità sociale” delle produzione. Una qualità con la “Q” maiuscola, sintesi delle diverse declinazioni del concetto di qualità che caratterizza il processo, dal campo, alla tavola: qualità della terra, del lavoro, nei rapporti commerciali, nel consumo.  Dal mese di maggio, quindi, acquistare banane biologiche nei negozi specializzati influirà positivamente sui metodi di coltivazione, sul benessere dei lavoratori e delle loro comunità, sulla stabilità e fiducia nelle partnership commerciali internazionali, sul livello di controllo dei prodotti venduti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here