Se dopo tanti festeggiamenti desiderate restare più leggeri senza rinunciare al gusto, abbiamo quello che fa per voi: solo ricette di ortaggi stagionali crudi o cotti

5 ricette leggere: Zuppa rustica di cavolo nero e fagioli - Cavolo cappuccio aromatico con mozzarella e salsa di pinoli alla curcumaSpiedini arrosto di cavoli con crema di anacardi e ceci Insalata di quinoa con carciofi al limone - Crauti di finocchio allo zenzero con insalatina di mela e caprino

Ebbene sí, è arrivato il momento di mettere in tavola qualcosa di leggero e sano per cercare di eliminare quei chiletti presi durante il periodo delle feste appena passate. Ma è anche l'occasione per depurare il proprio organismo dopo l'eccessiva quantità di cibi molto elaborati e rimettersi in forma. Per fare ciò è importante portare in tavola e consumare tanta verdura di stagione e di ridurre la quantità di carboidrati e di alimenti grassi. Occhio anche al metodo di cottura dei cibi e a non esagerare con i condimenti!

Tutto a crudo, pronti in 15’

Radicchio alle arance con salsa allo yogurt
Tritate piuttosto grossolanamente 2 cucchiai di mandorle e tostatele in padella finché diventano dorate e croccanti. Pelate al vivo 2 arance e affettatele a fette sottilissime. Riducete un cespo piccolo di radicchio rosso in striscioline sottili. Sistemate nei piatti uno strato di fettine d’arancia, uno di fettine di finocchio e terminate con le striscioline di radicchio. Preparate una salsa mescolando energicamente 100 g di yogurt bianco intero con un cucchiaio di aneto fresco tritato, il succo di mezzo limone, 2 cucchiai di olio extravergine, sale e pepe. Versate con un cucchiaio a filo la salsa sull’insalatina, completate con le mandorle tostate e servite.

Millefoglie di spinaci, mela e groviera
Tagliate circa 100 g di groviera a fettine sottilissime con una mandolina come se fosse un carpaccio. Eliminate il torsolo da una mela verde senza sbucciarla e poi tagliatela a fettine sottili, sempre con la mandolina. Conditela con poco succo di limone e un filo d’olio extravergine d0oliva per non farla ossidare. Sovrapponete nei piatti 150 g di foglie tenere di spinaci, le fettine di mela e il carpaccio di groviera, formando più strati. Completate con una dozzina di gherigli di noce sbriciolati grossolanamente e condite con una salsa ottenuta mescolando 4 cucchiai di yogurt magro, 2 cucchiai d’olio, sale, pepe e un cucchiaio di succo di limone. Per una versione più leggera, provatela con primo sale oppure ricotta al forno.

Contorni caldi e saporiti, pronti in 20’

Stufato di cavolo nero con uvetta e peperoncino
Mondate 400 g di cavolo nero, eliminando la costa centrale più dura e scottatene le foglie per 2 minuti in acqua leggermente salata. Scolatelo e immergetelo in acqua fredda per fermarne la cottura. Mettete a rinvenire in acqua tiepida un cucchiaio abbondante di uvetta. In una padella, tostate bene 2 cucchiai di semi di sesamo e metteteli da parte. Di seguito, versate nella stessa padella 2-3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva e fatevi rosolare un piccolo peperoncino diviso a metà, quindi aggiungete il cavolo nero tagliato grossolanamente, uno spicchio d’aglio tritato e l’uvetta ben strizzata. Fate stufare a fiamma moderata per circa 8 minuti, finché il tutto sarà ben cotto, aggiungendo, se necessario, poca acqua per non farlo asciugare troppo. Spolverate con il sesamo tostato e servite.

Fagottini di verza al forno con pomodori secchi e olive

Scottate 12 foglie di cavolo verza in acqua leggermente salata, poi tuffatele in acqua fredda per fermarne la cottura. Scolatele e tamponatele leggermente con carta da cucina. Nella stessa acqua a bollore, scottate 12 pomodori secchi al naturale (non sott’olio), scolateli e asciugateli. Quindi tritateli grossolanamente insieme a 3 cucchiai di olive nere e condite il misto con un filo d’olio extravergine d’oliva, un pizzico di pepe e una manciata di origano secco. Stendete le foglie di verza su un tagliere e sistemate sul fondo di ciascuna un mucchietto di pomodori e olive. Unite qualche “petalo” di parmigiano affettato a velo, poi arrotolate ogni foglia in modo da ottenere un pacchettino ben sigillato (se servisse, aiutatevi con spago da cucina). Sistemate gli involtini in una teglia leggermente oliata, spolverateli con una grattugiata di parmigiano e infornate a 200 °C per circa 5 minuti.

Ecco, allora, alcune ricette saporite e light.





Crauti di finocchio allo zenzero con insalatina di mela e caprino
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Lisa Casali

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here