Torta del Naviglio

Porzioni Tempo di preparazione Tempo di cottura
8 persone 40 minuti 80 minuti
Ingredienti
Per la pasta
Per guarnire
Istruzioni
  1. Intiepidite in un pentolino un bicchiere d’acqua. Stemperatevi il miele (o il malto), mescolando con un cucchiaio
  2. Versate il tutto in una ciotola capiente in cui avete posto il lievito di birra. Lasciate riposare per un quarto d’ora
  3. Aggiungete circa 150 g di farina, fino a ottenere una pasta morbida. Lasciate lievitare in un luogo tiepido al riparo da correnti d’aria, per un’ora circa, fino a che si sia raddoppiata di volume
  4. Terminata la prima lievitazione, aggiungete la farina e arricchite l’impasto con un cucchiaio di malto e l’olio
  5. Ungete una teglia di 20 cm di diametro, dai bordi piuttosto alti, oppure uno stampo da plumcake e versatevi il composto. Ponete a lievitare per un’ora circa in un luogo tiepido, al riparo da correnti d’aria e verso la fine accendete il forno, portandolo a una temperatura di 200 °C. Mettete sul fondo un pentolino di acqua bollente, che manterrà l’ambiente umido durante la cottura
  6. Cuocete per un’ora circa, quindi sfornate e lasciate raffreddare
  7. Preparate una purea di frutta a piacere, ad esempio facendo cuocere pere e mele sbucciate e tagliate a pezzi a fuoco molto lento fino a che si siano disfatte, e passandole poi al setaccio. Aromatizzatele durante la cottura con scorza di limone non trattato. Altrimenti usate una composta conservata
  8. Tagliate la torta in 4 strati, farcite alternando la crema di nocciole e la purea di frutta, bagnando abbondantemente la pasta in modo che si ammorbidisca
  9. Spennellate l’ultimo strato con un cucchiaio di malto d’orzo e ricopritelo di nocciole tostate e triturate grossolanamente nel mortaio
  10. Mettete in frigorifero o in un luogo molto fresco, fino al momento di servire