Il cioccolato fondente contrasta con la dolcezza delle castagne in questa variante con meno zuccheri e grassi di un montebianco da leccarsi i baffi!

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: media
40 minuti di preparazione
50 minuti di cottura
Impatto glicemicoalto

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura

Istruzioni

  1. Lavate le castagne, asportate da ciascuna una piccola porzione di buccia e mettetele in un tegame, ricopritele con 3 dita d'acqua sulla loro superficie, aggiungete poco sale grosso, le foglie d'alloro e lessatele per circa 30 minuti.
  2. Sbucciate le castagne ancora calde e riunitele in un tegame con il latte, lo zucchero e la bacca di vaniglia incisa per il lungo. Fate sobbollire a calore basso per una ventina di minuti. A questo punto scolate le castagne, senza buttare il latte di cottura rimasto, passatele nel passaverdura raccogliendone il purè in una ciotola.
  3. Mescolate il purè per qualche minuto insieme al liquore aggiungendo poco alla volta il latte di cottura residuo, senza la bacca di vaniglia, fino a ottenere un impasto omogeneo, compatto e denso. Mettetelo in frigorifero per almeno 30 minuti.
  4. Montate, nel frattempo, la panna ben fredda e sistematela in una sacca da pasticcere con bocchetta media. Quindi sbriciolate grossolanamente le meringhe e riducete in granella due terzi del cioccolato in scaglie sottili il restante.
  5. Componete il dolce in un piatto grande. Adagiate sul fuoco le meringhe sbriciolate formando la base del dolce e cospargetevi un po' di granella di cioccolato. Passate il purè di castagne allo schiacciapatate facendo ricadere gli "spaghetti" sulla base e fermandovi ogni tanto per compattarli e spolverarli con altra granella di cioccolato. Strato su strato, proseguite fino a ricavare la forma di un piccolo monte. E' il momento di formare tutto intorno una corona di fiocchi di panna (se preferite, potete anche ricoprire con la panna contemplamente il dolce), Infine sistemate sulla sommità le scagli e sottili di cioccolato. Se non lo servite subito, conservatelo in frigorifero.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome