Cosmesi naturale fai da te
Ricette di bellezza a prova di allergia

ricette bellezza
5 | 1 voto/i

Qualche semplice rimedio per rigenerare le parti più colpite da chi soffre di allergie ai pollini: dagli occhi alla pelle del viso

L’arrivo della primavera può essere vissuto con disagio dalle persone che soffrono di allergie ai pollini: congestione nasale, starnuti, forti pruriti, gonfiore agli occhi e pelle arrossata, sono i sintomi più comuni. Per alleviare questi fastidi si possono preparare in casa dei semplici rimedi naturali. Oltre agli ingredienti freschi utilizzati nelle preparazioni, tutte le piante officinali e gli oli essenziali possono essere acquistati nelle erboristerie, nelle farmacie erboristiche o nei negozi di prodotti naturali online.

4 ricette di bellezza naturali

Maschera viso antiarrossamento con limone e camomilla

Per alleviale il senso di prurito al viso o l’arrossamento della pelle possiamo preparare questa maschera con infuso di camomilla che contiene una sostanza, l’azulene, in grado di contrastare l’effetto dell’istamina, responsabile dei sintomi allergici. Grazie alla farina d’avena che funziona da leggero esfoliante, al miele e al germe di grano che nutrono la pelle e all’effetto calmante del limone, regaliamo a tutto il viso un trattamento rigenerante. Per aumentare l’effetto rilassante si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale di camomilla.

Ingredienti: mezzo limone, mezza tazza d’infuso di camomilla, mezza tazza di farina d’avena, 1 cucchiaino di miele d’acacia, 1 cucchiaini di olio di germe di grano, 3 gg di Oe (olio essenziale) di camomilla comune.
Attrezzatura: 1 frullatore, 1 pentola per l’infuso di camomilla, 1 tazza, 1 cucchiaino.
Preparazione: frullate il limone lavato, tagliato a pezzi con la buccia, insieme alla farina d’avena e al miele, e aggiungete l’infuso tiepido di camomilla fino a raggiungere una consistenza cremosa. Come ultimi ingredienti unite l’olio di germe di grano e l’olio essenziale di camomilla. Spalmate questo composto sul viso e sul collo pulito da ogni traccia di trucco e lasciatela in posa per circa 15-20 minuti. Risciacquate con acqua tiepida.

Tonico per il viso alla melissa e scorze d’arancia

Una delle piante migliori ad effetto calmante è la melissa che agisce come antistaminico naturale. Per preparare il tonico si utilizzano le foglie essiccate della pianta e si può aggiungere, a piacere, un cucchiaino di pezzetti di scorze d’arancia, naturalmente bio, per aumentare le proprietà calmanti e antidepressive che sprigiona il profumo della buccia id questo agrume.

Ingredienti: acqua distillata q.b. per riempire una teiera piccola, 2 cucchiai di foglie di melissa essiccata, 2 gocce di Oe di melissa, 1 cucchiaino di pezzetti di scorze d’arancia.
Attrezzatura: 1 teiera, 1 bollitore o pentola, 1 colino, 1 piccolo imbuto e 1 flacone possibilmente con tappo spray.
Preparazione: fate bollire l’acqua distillata e versatela nella teiera con le foglie di melissa che lascerete in infusione per 10-15 minuti e le scorze d’arancia. Versate l’infuso nel flacone e aspettate che sia tiepido prima di aggiungere le gocce di olio essenziale di melissa. Agitate bene prima dell’uso.

Balsamo per pelle screpolata all’elicriso

Questo balsamo è dedicato alla cura della zona intorno al naso che, durante il raffreddore causato dalle allergie, è una delle parti più colpite. Il principio attivo di questa pomata è dato dall’elicrisio, una pianta erbacea molto aromatica che cresce in tutto il bacino del Mediterraneo. In Italia si trova soprattutto nelle zine assolate vicino al mare. Oltre al suo caratteristico profumo, che ricorda l’estate, l’elicrisio è una pianta che ha molte proprietà calmanti ed è particolarmente indicata negli stati allergici, nella cura degli eczemi e nelle infiammazioni cutanee.

Ingredienti: 150 g di olio di mandorle, 15 g di olio di cocco, 35 g di cera d’api, 40 gg di Oe di elicrisio.
Attrezzatura: 1 pentola bassa per il bagno caldo, 1 ciotola, 1 frusta, 1 cucchiaino, 1 bilancia che pesa il grammo, 1 spatola in silicone, barattolini sterilizzati facendoli bollire in acqua e con alcol buongusto, guanti monouso.
Preparazione: indossate i guanti. Pesate gli oli e la cera e fate sciogliere a bagnomaria. La temperatura non dovrebbe mai salire oltre i 65 °C. Fate raffreddare il composto, una volta sciolta completamente la cera, in un bagnomaria freddo nel lavandino e, quando è tiepido, aggiungete l’olio essenziale di elicrisio. Versate il balsamo nei barattolini: per aiutarvi in questa operazione fate scaldare il cucchiaino nell’acqua calda del bagnomaria. Questo piccolo trucco evita lo sbalzo termico e aiuta l’invasettamento.

Impacco per occhi alla menta piperita

Gli occhi sono una parte molto delicata e sensibile e durante le crisi allergiche sono spesso colpiti da un senso di bruciore e gonfiore che può essere contrastato con un rimedio naturale molto semplice: un impacco ghiacciato di tè alla menta piperita da applicare direttamente.

Ingredienti: acqua distillata q.b. per riempire una ciotola grande, 2-3 cucchiai di foglie di menta fresca o essiccata.
Attrezzatura: 1 ciotola grande, 1 bollitore o pentola, 1 colino, 1 stampo per ghiaccio.
Preparazione: fate bollire l’acqua distillata e versatela nella ciotola dove avrete spezzato con le mani le foglie di menta. Versate l’acqua bollente e lasciate in infusione per 5-10 minuti. Fate intiepidire e versate l’infuso nello stampo per il ghiaccio e mettetelo nel congelatore. Prendete, una volta ghiacciati, un paio di cubetti, avvolgeteli in una tela leggera o in un tovagliolo di stoffa e applicateli direttamente sugli occhi per qualche minuto. L’effetto refrigerante della menta ghiacciata sugli occhi vi aiuterà a superare i momenti difficili durante la stagione dei pollini.

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here