Progetto “Ospedale Verde” in collaborazione con Aiab


Domenica 3 ottobre, in occasione della Biodomenica 2010, l'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù ha presentato il progetto "Ospedale Verde", la serie di iniziative messe in campo per la tutela dell'ambiente, per la promozione di stili di vita salutari, dell'alimentazione stagionale e di un consumo critico e responsabile.

L'Ospedale Bambino Gesù, certo che l'attenzione nei confronti dei più deboli e indifesi non si esaurisca né debba esaurire entro le mura della struttura ospedaliera, ha deciso di trasformarsi gradualmente in un "Ospedale Verde", il primo in Italia.

Prendersi cura anche dell'ambiente vuol dire continuare a prendersi cura dei piccoli pazienti oltre l'assistenza sanitaria offerta. Sostenibilità, riciclo, impatto zero, sono tutte parole che stanno entrando a far parte del glossario del Bambino Gesù grazie a un'azione congiunta di investimenti strutturali e di educazione al risparmio delle risorse: lo stop al fumo anche nelle aree all'aperto delle varie sedi, la raccolta differenziata dei rifiuti, la promozione dell'alimentazione stagionale, sono solo alcune delle iniziative intraprese per ridurre l'impatto dell'Ospedale sull'ambiente che lo circonda, ma anche per fornire gli strumenti utili a trasformare ogni cittadino in un cittadino a "impatto zero". In particolare, un'intera sezione del Portale Sanitario Pediatrico è dedicata alla stagionalità alimentare perché il consumo di prodotti fuori stagione ha dei costi ambientali elevati e anche il gusto ne soffre: mangiando frutta e verdura in piena maturazione e appena raccolte, gli aromi, gli odori e i sapori sono al top, il valore nutritivo è più alto e si riduce il rischio di ingerire sostanze non desiderate (residui di antiparassitari e di conservanti). Scegliere prodotti stagionali quindi fa bene all'ambiente, al gusto e alla salute.

Prossima tappa di questo percorso, la Biodomenica al Bambino Gesù: il 24 ottobre 2010 in collaborazione con Aiab, l'impegno per sensibilizzare a una corretta alimentazione e per valorizzare le produzioni biologiche regionali, coinvolgendo grandi e piccoli. Laboratori per bambini, che per una giornata diverranno dei veri e propri produttori di olio e di formaggio, e, ancora, attività ludico-esperienziali guidate, assaggi dei produttori biologici regionali e workshop sull'alimentazione biologica anche in ambito pediatrico.(Ospedalebambinogesu.it)

11 ottobre 2010

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here