Home Le ricette Prodotti di stagione Oggi cucino Diete Ricette per... Personaggi Glossario La rivista Video Eventi Nuove aperture I libri InformaBio Alimentazione&Salute Io viaggio bio

Cicoria witloof o indivia belga

L’indivia belga, insieme al radicchio rosso e alla scarola, fa parte della famiglia della cicoria. L’origine del sapore particolare e leggermente amaro dell’indivia belga è associata a questa famiglia. Essa deve il suo bel colore bianco al fatto che la radice della pianta viene fatta crescere al buio. L’indivia belga fu scoperta per caso in Belgio.

Acquisto

Amara ma salutare, come tutte le indivie, è però la varietà più povera di vitamine a causa del processo di maturazione in ambienti privi di luce. Deve essere chiara, molto serrata e senza macchie, con la punta molto fresca. La base deve essere umida e senza puntini grigiastri, che denotano cattiva conservazione. Può essere consumata cruda o cotta ma non è molto adatta ad essere surgelata. Paradossalmente la migliore indivia belga, secondo gli chef, arriva dalla Bretagna francese.

Proprietà

Poche vitamine ma importanti come la provitamina A e del gruppo B, contiene eccellenti quantità di fibra insolubile, particolarmente indicata nelle stitichezze ostinate e negli intestini irritati da abuso di lassativi. Pochissime calorie, solo 18 per 100 g e piccole quantità di calcio, la rendono utile per le diete dimagranti, in particolare in chi soffre di stitichezza.

Curiosità

Secondo la leggenda nel 1850 un agricoltore belga aveva conservato in cantina le radici di cicoria che aveva estirpato per evitare che si congelassero. A fine inverno ritornò in cantina e trovò che quelle radici avevano prodotto alcuni germogli gialli e teneri. Preso dalla curiosità li mordicchiò e li trovò teneri, croccanti, succosi e leggermente amari. In inverno in Belgio fa molto freddo e non c'erano verdure fresche. Fu così che iniziò la coltivazione dell'indivia belga.


 

Composizione chimica Valore per 100 g
Acqua (g) 94,30
Proteine (g) 0,70
Lipidi (g) 0,30
Carboidrati (g) 3,20
Amido (g) -
Zuccheri (g) 3,20
Fibra (g) 1,10
Energia (kcal) 18
Energia (kJ) 73
Sodio (mg) -
Ferro (mg) 0,30
Fosforo (mg) 26,00
Tiamina (mg) 0,04
Riboflavina (mg) 0,03
Niacina (mg) 0,30
Vitamina A (µg) 10,00
Vitamina C (mg) 3,00
Vitamina E (mg) -

Zoom

Maionese tofu

Portata: salsa
4 persone
Facile
Zoom

Cicoria al forno con pangrattato dorato

Portata: contorno
4 persone
10 minuti di preparazione
30 minuti di cottura
Facile
140 Kilocalorie
I Libri
Guarire le malattie cardiovascolari
Rating: Rating Staar 1Rating Staar 2Rating Staar 3Rating Staar 4Rating Staar 5 60 voti
Matt Traverso, Robert Young
La malattia cardiaca è la prima causa di morte a livello mondiale indistintamente tra uomini e donne, tuttavia non induce paura come il cancro
I Libri
Cucina Naturale di gennaio: Cominciamo bene!
Avete mangiato troppo a Natale? La nostra risposta di “pronto soccorso” è nella dieta settimanale di stagione, a base di piatti unici completi e sazianti, una costante della nostra rivista
  • Cucina Naturale n.1 1/2017
  • Cucina Naturale n.11 11/2016
  • Cucina Naturale n.10 10/2016
Ul cerca ricette
Cerca fra le ricette presenti sul nostro database
Parola chiave:
News
Iscriviti alla Newsletter di Cucina Naturale.

News
Registrati gratuitamente per poter commentare le nostre ricette!

 

 

Video ricetta 

 

Involtini di carta di riso

Video della ricetta in copertina del numero di dicembre di Cucina Naturale

Guarda il video

 

 

 

 

 

 

News
Quando acquisti dell'acqua, badi soprattutto a...
Che abbia un basso residuo fisso
Che sia con poco sodio
Soltanto al gusto
Che sia ricca di minerali
Archivio Sondaggi
Copyright © 2006-2017 Tecniche Nuove SpA - Via Eritrea 21, 20157 Milano - P.I. 00753480151 • Privacy - Design e Sviluppo CMS Time&Mind