Lo scalogno è un bulbo che assomiglia a una cipolla giovane con una punta bianca piccola. Il sapore più leggero lo rende perfetto quando si amano i piatti dal gusto delicato

5 ricette con lo scalogno: Pomodori alle mandorle con crema di scalogni e ceci al basilico - Schiacciate di fagiolini, patate e scalogni con caciocavallo - Sformato di miglio e scalogni - Vellutata fredda di pomodori e scalogni - Pollo con scalogni, dragoncello e salvia

Lo scalogno, come l’aglio, rientrava, secondo Erodoto, nella dieta degli operai che costruirono la famosa piramide di Cheope, quindi anch’esso è conosciuto e usato da millenni.
Si tratta di una pianta orticola con l’aspetto di una cipolla dal bulbo ovoidale coltivata in tutta Italia, dai colli al mare.
Di gusto pieno e aroma intenso, questa Liliacea è stata recentemente e giustamente riscoperta dalla cucina alla moda, aggiungendo un tocco in più di fantasia e di sapore alle preparazioni gastronomiche.
Le caratteristiche nutrizionali e aromatiche sono molto simili a quelle di aglio e cipolla; in più lo scalogno avrebbe proprietà particolarmente diuretiche, digestive e leggermente calmanti del sistema nervoso.
Le foglie di questa pianta, che si può agevolmente coltivare anche sui terrazzi, possono essere utilizzate come condimento aromatizzante. I piccoli bulbi fanno bella mostra in salse dal sapore vigoroso e dall’aroma penetrante.

Varietà

In commercio ne sono offerte diverse varietà, differenti fra loro sia per forma sferica o rotondeggiante o allungata, sia per colore rosso o rosso-bruno, o giallo, o grigio o bianco. In Europa le varietà più coltivate sono generalmente le seguenti:

•    scalogno grigio o comune, piccolo di forma allungata, buccia grigia, testa violacea, polpa soda e piccante; le varietà più comuni sono la Griselle e la Grisor;
•    scalogno rosa, rappresentato soprattutto dalla varietà Jersey: il più sofisticato, caratterizzato da bulbo sferico, corto e rigonfio, buccia dal rosaceo al rame, polpa venata e poco piccante; le varietà più diffuse sono la Pesandor e la Rondeline;
•    scalogno coscia di pollo, dalla forma allungata e la buccia dorata simile a quella delle cipolle;
•    scalogno giallo, tipico dei Paesi Bassi e della Danimarca, con un bulbo corto e arrotondato, simile alla cipolla, da sempre in coabitazione con i rosso-bruni di colore e di forma sferica;

Ecco alcune ricette in cui questo bulbo aggiunge un tocco di gusto e ricercatezza.

Pomodori alle mandorle con crema di scalogni e ceci al basilico
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Schiacciate di fagiolini, patate e scalogni con caciocavallo
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 35 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Sformato di miglio e scalogni
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 45 minuti
Ricetta di Federica Ferrara

Vellutata fredda di pomodori e scalogni
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Pollo con scalogni, dragoncello e salvia
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 45 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here