Dai 5 ai 20 minuti per preparare pesti freschi, gustosi e con ingredienti sani, da personalizzare con erbe aromatiche o frutta secca a piacere. Per condire con fantasia primi, verdure, zuppe ma anche pane e focacce

I pesti, cioè le salse a base di erbe aromatiche o verdure a foglia, sono buoni, nutrienti e facili da preparare. Basta seguire qualche semplice accorgimento. Si sa che l’ideale sarebbe l’utilizzo di un mortaio di marmo, in modo da schiacciare e amalgamare il composto senza che si surriscaldi. Quindi, nel caso utilizziate un frullatore a immersione o un mixer potente con le lame, consigliamo di mettere in frigorifero o in freezer tutte le parti che verranno a contatto col pesto o, in alternativa, di aggiungere un piccolo cubetto di ghiaccio al momento di frullare. In questo modo, limitando l’ossidazione, il colore e il gusto della salsa resteranno il più possibile inalterati.

Come conservarli?

Una volta pronti, i pesti freschi possono essere conservati per una settimana in frigorifero in un barattolo di vetro, dopo avere ricoperto con olio extravergine la superficie, avendo cura di chiudere bene il tappo e aggiungere nuovo olio dopo ogni utilizzo. Possono essere anche surgelati in vasetti, vaschette o contenitori per i cubetti del ghiaccio. Invece, per conservarli in dispensa per un massimo di tre mesi, abbiate cura di utilizzare contenitori e attrezzi ben puliti e asciutti, di asciugare bene le foglie dei vegetali utilizzate e di sterilizzare i barattoli facendoli bollire in acqua e poi riempiendoli bene fino all’orlo. In questo caso consigliamo di non aggiungere alla preparazione formaggio, dove previsto dalla ricetta, ma inserirlo solo al momento del consumo.

Provateli con…

I pesti che vi suggeriamo possono essere utilizzati come condimento per insalate miste o per intingere le verdure crude, oppure su fette di pane tostato. Sono ottimi anche per dare sapore a patate, legumi o verdure a vapore, oppure come marinata per ortaggi, tofu, seitan o tempeh prima di cuocerli in forno o al cartoccio. Da provare come tocco finale sulle zuppe e, perché no, su di una focaccia o una pizza appena sfornata. Insomma, gli abbinamenti sono tanti e gustosi, non resta che mettersi al lavoro.

Pesto per tutti i gusti!

Pesto al basilico senza latticini
Ingredienti per circa 200 g: 100 g di foglie di basilico, 20 g di pinoli, 20 g di anacardi, 2 cucchiai di lievito alimentare, 1 spicchio d’aglio, 40 ml di olio extravergine d’oliva, mezzo cucchiaino di sale marino integrale grosso
1 Pulite le foglie di basilico con carta da cucina inumidita, in modo da non impregnarle d’acqua.
2 Mettete il sale e l’aglio nel mortaio o nel frullatore (in questo caso insieme a due cucchiai dell’olio) e tritate il tutto.
3 Aggiungete il basilico ben asciutto, la frutta secca e il lievito alimentare; se usate il frullatore unite anche il cubetto di ghiaccio e frullate o pestate fino a ottenere una crema.
4 Unite l’olio a filo in modo da amalgamare il tutto e riponete in vasetti di vetro.

Pesto di prezzemolo e menta al limone

Ingredienti per circa 200 g: 60 g di foglie di prezzemolo, 30 g di foglie di menta, 50 g di semi di girasole, 40 ml di olio extravergine d’oliva, 2 cucchiai di succo di limone, 1 cucchiaino di buccia grattugiata di limone, mezzo cucchiaino di sale marino integrale fino
1 Pulite le foglie delle erbe aromatiche con un canovaccio o carta umida.
2 Mettete, nel bicchiere del frullatore, tutti gli ingredienti e frullate a impulsi, eventualmente aggiungendo un cubetto di ghiaccio per limitare l’ossidazione del pesto.
3 Potete utilizzare anche un mortaio iniziando col pestare il sale e i semi di girasole, e unendo poi prezzemolo e menta, succo e scorza di limone.

Pesto di carciofi e nocciole al timo

Ingredienti per circa 200 g: 4 carciofi, 30 g di nocciole sgusciate, mezzo spicchio d’aglio, 30 grammi di parmigiano grattugiato, 2 rametti di timo, 40 ml di olio extravergine d’oliva, 1 macinata di pepe, mezzo cucchiaino di sale marino integrale fino
1 Pulite bene i carciofi, tuffando via via gli spicchi in acqua acidulata con succo di limone.
2 Portate a bollore l’acqua salata e cuocete i carciofi per circa 15 minuti. Scolateli, trasferiteli nel bicchiere del mixer aggiungendo le nocciole, l’aglio, il parmigiano, il timo, il pepe e il sale; omettete il parmigiano se desiderate poi congelare o fate bollire i vasetti e invasate.
3 Aggiungete l’olio e frullate fino a ottenere una salsa cremosa. Se necessario, aggiungete un cucchiaio di acqua di cottura dei carciofi.

Pesto di spinacini, cipollotto e noci
Ingredienti per circa 200 g: 100 g di foglie tenere di spinacini, 50 g di gherigli di noci, 1 piccolo cipollotto, 40 ml di olio extravergine d’oliva, mezzo cucchiaino di sale marino integrale fino
1 Pulite le foglie degli spinacini, lavandole con delicatezza in acqua, quindi asciugateli molto bene con un canovaccio.
2 Mettete, nel bicchiere del frullatore, noci e cipollotto e date una prima frullata. Inserite anche le foglie degli spinacini (eventualmente insieme a un cubetto di ghiaccio) e continuate a frullare, versando l’olio a filo, fino a ottenere una salsa omogenea.
3 Potete utilizzare il mortaio, se preferite, seguendo la stessa sequenza nell’inserire gli ingredienti. Per un sapore più deciso tostate per qualche minuto le noci in padella, mescolando continuamente e poi lasciatele raffreddare prima di utilizzarle.

Pesto di zucchine, rucola e pistacchi

Ingredienti per circa 300 g: 1 zucchina media, 40 g di rucola, 30 g di pistacchi sgusciati non salati, mezzo spicchio d’aglio, 40 ml di olio extravergine d’oliva, mezzo cucchiaino di sale marino integrale fino, 30 g di pecorino semi stagionato o lievito alimentare
1 Lavate le zucchine e tagliatele a pezzi. Lavate e asciugate con molta cura anche la rucola.
2 Inserite nel contenitore del mixer le zucchine insieme allo spicchio d’aglio e ai pistacchi e cominciate a tritare grossolanamente. Aggiungete quindi anche le foglie di rucola, il sale e l’olio e proseguite frullando a impulsi per non surriscaldare il composto, aggiungendo eventualmente un cubetto di ghiaccio.
3 Potete omettere il sale e aggiungere al pesto 30 g di pecorino semi stagionato grattugiato; in alternativa, per una versione senza latticini, sostituitelo con lo stesso quantitativo di lievito alimentare in scaglie.

Pesto rosso alle mandorle
Ingredienti per circa 170 g: 60 g di pomodori secchi, 50 g di mandorle, 1 cucchiaino di lievito alimentare, 1 spicchio d’aglio, 40 ml di olio extravergine d’oliva, 1 pizzico di origano secco
1 Mettete a reidratarsi, in una ciotola piena di acqua tiepida, i pomodori secchi. 
2 Mettete a tostare, in forno caldo a 180 °C, le mandorle per 5 minuti, disponendole su di una placca da forno. In alternativa potete utilizzare una padella, rimestando spesso.
3 Strizzate i pomodori e tenete da parte l’acqua di ammollo, quindi inseriteli nel bicchiere del frullatore insieme al resto degli ingredienti.
4 Frullate fino a ottenere una consistenza omogenea e, se desiderate renderla più morbida, aggiungete qualche cucchiaiata dell’acqua di ammollo dei pomodori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here