È vero, le verdure estive sono saporite in tanti modi, sia crude che cotte. Molte di loro però una volta fritte diventano veramente irresistibili!

“ Il fritto? Ma è così pesante…”. Diciamo la verità il fritto diventa indigesto se si sceglie un grasso di bassa qualità, quando questo è stato utilizzato più volte, se il risultato gronda unto da tutte le parti. Ma ogni volta che friggete ortaggi freschi appena velati di farina, uova o pastella, cotti esclusivamente in olio extravergine d’oliva non riutilizzato, seguiti come si deve in cottura e scolati e asciugati con cura, ecco, il vostro fritto risulterà leggero e croccante. Ovviamente non stiamo consigliando di mangiare fritto ogni giorno, ma vi assicuriamo che, se cucinato come si deve, una volta ogni tanto potrete concedervelo senza problemi.

Ecco come fare per friggere davvero bene

1.    Preferite olio extravergine di oliva o, in alternativa, quello di arachidi: sono i più resistenti alle alte temperature. Evitate l’olio di semi vari, il burro e la margarina.
2.    Utilizzate una padella riempita con olio sufficiente per arrivare alla metà degli ortaggi oppure adottate una padella tipo wok con l’olio necessario per farli galleggiare abbastanza comodamente.
3.    Scaldate l’olio su fuoco alto con un pezzetto di pane (o un pezzettino dell’ortaggio da friggere): quando sfrigolerà toglietelo, gettate gli ortaggi in padella e riducete leggermente la fiamma.
4.    Non mettete troppi ortaggi alla volta: la temperatura dell’olio si abbasserebbe troppo e la cottura prolungata farebbe assorbire più olio ai cibi.
5.    Non rimestate subito gli ortaggi, ma lasciate che si formi prima una crosticina da un lato.
6.    Non abbandonate la padella: per avere un fritto leggero la temperatura dell’olio deve restare alta e la cottura risultare veloce. Tenete quindi sotto continuo controllo la temperatura dell’olio: deve restare alta ma non troppo, perché se l’olio brucia, producendo un fumo acre e scuro, bisogna buttare via tutto e ricominciare da capo.
7.    Una volta dorati gli ortaggi, scolateli con la schiumarola, asciugateli su carta assorbente e salate solo alla fine.

Eccovi alcune ricette gustose e leggere

Parmigiana arcobaleno
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

Piselli al tegame con verdure primavera
Difficoltà: Facile
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

Padellata di zucchine in salsa di pomodori e olive
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

Caponata di sedano e pomodori con tofu
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Fiori di zucca alle sarde
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here