Succosi e profumatissimi finalmente possiamo portare a tavola i pomodori che, buoni e ricchi di principi salutari, sono ideali da gustare da soli o in piatti dall’ineguagliabile sapore mediterraneo.

Dal tipico colore rosso, succosi e versatili, i pomodori sono fra gli ortaggi più conosciuti e apprezzati nel mondo. Se ne conoscono moltissime varietà e si trovano ormai in ogni stagione dell’anno, ma solo quelli estivi, coltivati all’aperto, sotto i raggi del sole, nella loro vera stagione, sono impareggiabili per l’aroma intenso e l’elevata concentrazione di principi attivi che contengono, benefici per la salute, e vantaggiosi anche per la linea.
Dissetanti e stuzzicanti consumati al naturale, sono ottimi anche solo conditi con del buon olio extravergine, sale ed erbe aromatiche. Ma non disdegnano certo l’accostamento con cereali di vario tipo, formaggi, pesce e tanti altri ortaggi estivi, con cui creano dei connubi di sapori e consistenze irresistibili.

Le varietà

Ciliegia o ciliegino: molto diffuso, è di formato piccolo e rotondo. Ottimo crudo e molto decorativo, ha una buona resa anche cucinato a patto che i tempi di cottura siano brevi.

Costoluto: di forma medio-grande, deve il nome alle sue coste marcate. Se rosso chiaro con striature verdi è da utilizzare crudo; se ben maturo ha invece un colore rosso intenso con buona resa in cottura, ed è ottimo da farcire.

Cuore di bue: può raggiungere dimensioni notevoli. Anche quando è maturo, il colore non è mai rosso vivo ma verde chiaro con sfumature rosate e arancio. Ricco di polpa e povero di semi, risulta ottimo per le insalate e tutte le preparazioni a crudo.

Perino: ha una buona resa in cottura ed è ideale per la preparazione di conserve casalinghe di salse o pelati. Ottimo anche da essiccare o conservare sott’olio.

Pachino: è un insieme di varietà accumulate dal riconoscimento europeo dell’IGP. Buono sia crudo che cotto, si presenta sotto diverse forme (ciliegino, costoluto, tondo, grappolo) ma le sue caratteristiche sono sempre le stesse: polpa soda e croccante, buccia lucida e brillante, lunga conservazione.

Ramato: tondo e di colore rosso acceso, si presenta con i frutti a grappolo. Se sodo e compatto può essere usato a crudo, in genere però la sua polpa morbida e sugosa lo rende più adatto per la cottura.

Sardo: piccoli, tondi, molto succosi, di un caratteristico gusto dolce acido ricco d’aromi, sono deliziosi crudi in insalata, conditi magari con olio, sale e basilico.

San Marzano: protetti dal marchio DOP, fuori dalla zona d’origine sono venduti solo in conserva.

Vi proponiamo alcune eleganti e profumate ricette che richiamano tutto il calore del sole

Pomodorini farciti con taccole e patate all'erba cipollina
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 10 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Bulgur alla menta con pomodorini saltati
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Pomodori ripieni alle erbe aromatiche
Difficoltà: Media
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 45 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Pomodori farciti con melanzane alla salsa di peperoni
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Seppie con pomodori all'aglio e maggiorana
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

Mezze penne con pomodori, fagiolini e crema di mandorle
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Riso con salsa cruda di pomodori e Fiore sardo
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Gnocchetti di farro al pomodoro e farcia di pane
Difficoltà: Facile
Preparazione: 50 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here