A partire da marzo, nei campi, arriva un'erba spontanea dal retrogusto amarognolo: il tarassaco. È proprio questo sapore a conferire la notevole azione depurativa e disintossicante dell'erba, necessaria in questo cambio di stagione. Un gusto in grado di regalare alle nostre ricette una marcia in più

5 ricette con il tarassaco: Crespelle ripiene di formaggio e tarassaco - Erbazzone integrale con ripieno al tarassaco - Involtini di sogliola alla salvia con purè al tarassaco - Polpette di ceci al tarassaco - Panzerotti al gorgonzola con tarassaco

Originariamente il tarassaco era diffuso in Europa, Asia centrale e settentrionale, Africa e America boreale. Attualmente si trova in tutte le regioni temperate e fredde del pianeta; vegeta diffusamente e spontaneamente nei prati , nei campi, lungo le strade, nei cortili. Il sapore di quest’erba è amaro, tonico, gradevole. Si raccoglie in primavera prima che fiorisca, quando il primo sole tiepido comincia ad accarezzare i campi, ed è proprio allora che la sua azione depurativa è utile per il fegato quasi sempre un po’ intossicato dalla vita invernale. Chi ha un sistema immunitario indebolito può trovare nel tarassaco un efficace alleato, grazie alla specifica sinergia tra l’acido caffeico e la tarassicina. Secondo una recente ricerca il tarassaco fresco possiede un’importante attività antivirale, efficace sia sulle comuni infezioni delle vie respiratorie sia sui processi infiammatori generali. È, inoltre, una delle migliori fonti di provitamina A e anche di manganese, sostanza che agisce sulla capacità di eliminare le tossine, favorendo la diuresi. Il consumo di tarassaco è dunque indicato alle persone gracili, intossicate, che si ammalano facilmente.

Buono a sapersi

•    Pianta diffusissima nei campi, è però da evitare la raccolta spontanea se c’è rischio di inquinamento, in quanto è una delle erbe che assorbe maggiormente piombo.
•    In questo periodo si può trovare anche in vendita, come cespo verde, “immaturo”, senza fiori.
•    Le foglie devono essere umide al tatto, integre, senza macchie brune, in particolare lungo la parte chiara centrale, che dal momento indicherebbero un lungo tempo trascorso dalla raccolta.

Ecco alcune ricette sane e originali.

Crespelle ripiene di formaggio e tarassaco
Difficoltà: Media
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Cristina Michieli

Erbazzone integrale con ripieno al tarassaco
Difficoltà: Media
Preparazione: 45 minuti
Cottura: 60 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Involtini di sogliola alla salvia con purè al tarassaco
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 35 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Polpette di ceci e tarassaco
Difficoltà: Media
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 3 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

Panzerotti al gorgonzola con tarassaco
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome