È il momento degli spinaci più teneri e saporiti: sfruttiamo, allora, la loro versatilità in cucina per preparare ricette originali ricette di antipasti, spuntini, primi, secondi. Da leccarsi i baffi…

5 ricette con gli spinaci: Tartellette con insalata di spinaci e ravanelli - Vellutata di spinaci e lattuga con seitan croccante - Cannelloni con ripieno di spinaci - Torta di acciughe, spinaci e patate - Bocconcini croccanti con ricotta e spinaci

Sono fra gli ortaggi a foglia più apprezzati e utilizzati in tutte le stagioni. Anche se si tratta di vegetali resistenti al freddo, il momento migliore per consumarli è la primavera, periodo dell’anno in cui crescono facilmente all’aria aperta. Queste condizioni favorevoli garantiscono il meglio dei principi nutritivi e una concentrazione più modesta di nitrati, sostanze naturalmente presenti negli ortaggi a foglia che una volta nello stomaco possono trasformarsi in indesiderabili nitrosammine. Un’altra buona norma per prevenire l’innalzamento dei nitrati è consumare le foglie poco dopo la raccolta.
Gli spinaci sono una delle verdure a foglia più ricche di principi nutritivi e di sostanze protettive come la clorofilla, pigmento vegetale che favorisce la depurazione dell’organismo in primavera. Hanno un buon contenuto di vitamina C, E, K e di caroteni, nonché di magnesio, potassio, fosforo e ferro. Quest’ultimo minerale, in realtà, è presente in una forma difficilmente assorbibile, ma la sua ottimizzazione viene potenziata condendo gli spinaci con succo di limone o mangiando a fine pasto un'arancia.
Le foglie più giovani e tenere, crude, si prestano per prelibate insalate, eventualmente mescolate ad altri ortaggi e insaporite con buon olio, limone e semi oleosi (per esempio quelli di zucca o di sesamo). Le foglie più grandi vanno cotte rapidamente, lasciandole appena appassire, dopo averle ben lavate; l’umidità che rimane basta per procedere alla cottura senza aggiungere altra acqua. In questo modo si conservano aromi e nutrienti.

Buono a sapersi

•    Le foglie devono essere accuratamente lavate sotto l’acqua corrente e non lasciate a lungo a bagno.
•    Per evitare la perdita di vitamine e minerali è da preferire la cottura a vapore. In alternativa si possono cuocere in pentole coperte con la sola acqua rimasta dal lavaggio.

Scopriamo insieme il sapore di questi verdi ortaggi.

Tartellette con insalata di spinaci e ravanelli
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Vellutata di spinaci e lattuga con seitan croccante
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Cannelloni con ripieno di spinaci
Difficoltà: Media
Preparazione: 35 minuti
Cottura: 35 minuti
Ricetta di Marlisa Szwillus

Torta di acciughe, spinaci e patate
Difficoltà: Media
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Bocconcini croccanti con ricotta e spinacini
Difficoltà: Facile
Preparazione: 0 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome