Con i suoi piccoli chicchi tondi, il miglio è un cereale molto versatile in cucina, come dimostra la nostra varia panoramica di ricette. Ecco tutto quello che c’è da sapere: dalle cotture di base ai migliori abbinamenti

5 ricette con il miglio: Miglio in insalata multicolore - Carciofi ripieni al forno con insalatina di crescione - Crocchette dorate di miglio e quinoa - Insalata di miglio, miele e mandorle - Budino di miglio e mandorle al cioccolato

Cereale con un ruolo da protagonista nelle cucina dell’Africa e del subcontinente indiano, il miglio è considerato in Italia un alimento minore. In commercio lo troviamo sotto diverse forme: in fiocchi, in grani decorticati o, ancora, in farina, che ha però lo svantaggio di irrancidire in fretta. Meglio, quindi, macinare i chicchi in un frullatore per ottenere, di volta in volta, il quantitativo necessario per realizzare una ricetta. Dal punto di vista della salute, il miglio è noto per la sua azione positiva su unghie e capelli. Inoltre, essendo privo di glutine è consigliato ai celiaci. In cucina i suoi saporiti chicchi si coniugano in preparazioni diversissime che, come vedrete nelle ricette di questo servizio, spaziano dagli antipasti ai dessert.

Istruzioni per l’uso: le ricette da imparare

Lessato al naturale
Come accompagnamento per verdure in umido, formaggi, ma anche carne e pesce, il miglio può essere semplicemente bollito. Tostarne prima i grani per 5 minuti a fuoco moderato farà tuttavia sprigionare un delizioso aroma di noci che ne completerà il gusto. Per la cottura base in acqua, che sia tostato o meno, unite a ogni volume di miglio, 2 volumi di acqua (o di brodo vegetale) e una presa di sale (meglio se integrale). Al primo bollore, riducete la fiamma e mettete il coperchio, lasciando cuocere a fuoco dolce fino al completo assorbimento del liquido; ci vorranno 20 minuti.

Crocchette compatte

Il potere addensante del miglio cotto è notevole: questo ne fa un’ottima base per realizzare crocchette, focaccine o per dare la giusta consistenza alla farcia di verdure al forno o stufate. Ecco un esempio facile: unite 200 g di miglio cotto a 250 g di piselli cotti al vapore (tra poco saranno di stagione) a una presa di sale e a una buona macinata di pepe. Formate delle crocchette e impanatele nella farina di riso. Friggetele in olio extravergine d’oliva delicato oppure in olio di arachidi fino a doratura e con una salsa tipo maionese.

Salato o in insalata

I chicchi di miglio cotti e ben sgranati possono essere saltati velocemente in padella con verdure, per un piatto rapido e nutriente. Seguite questo procedimento: tagliate a tocchetti gli ortaggi preferiti e rosolateli in poco olio con uno spicchio d’aglio, aggiungendo acqua se necessario, finché saranno teneri. Aggiungete 200 g di miglio cotto, salate, pepate e fate saltare per qualche minuto. Oppure potete realizzare ricche insalate di miglio freddo. Un’idea originale? Tagliate a cubetti carote, sedano e daikon, uniteli a 200 g di miglio cotto e condite con una vinaigrette aromatizzata alla senape.

Scopriamo insieme il sapore di questi piccoli chicchi.

Miglio in insalata
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Michele Maino

Carciofi ripieni al forno con insalatina di crescione
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Michele Maino

Crocchette dorate di miglio e quinoa
Difficoltà: Media
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 45 minuti
Ricetta di Michele Maino

Insalata di miglio, mele e mandorle
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 20 minuti

Budino di miglio e mandorle al cioccolato
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 35 minuti
Ricetta di Sara Bianchi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here