Vita in campagna
Menta, profumo intenso


Un’erba aromatica molto diffusa, facile da coltivare in vaso, con cui preparare infusi, profumati bonbon e semplici rimedi per allontanare gli insetti sgraditi

Ad aprile, all’inizio della primavera, molte piante iniziano a farsi notare nei prati e ai margini dei boschi. Una di queste è la menta, molto facile da trovare allo stato selvatico in tante varietà diverse e altrettanto facile da coltivare in vaso. È una pianta piuttosto resistente che si propaga con molta rapidità. Il suo profumo inconfondibile l’ha resa una delle aromatiche più amate in cucina, soprattutto nella stagione estiva, quando il suo sapore dolce e rinfrescante è capace di regalare sollievo immediato dal gran caldo. All’uso culinario si affianca quello fitoterapico. Le proprietà più conosciute e apprezzate sono quelle che riguardano l’apparato digerente: non a caso l’infuso di menta viene spesso consumato alla fine di un pasto, data la sua capacità di stimolare lo stomaco nel processo digestivo. Una tazza di infuso di menta assunta mezz’ora dopo i pasti vi aiuterà quindi a digerire meglio e regalerà una piacevole sensazione di freschezza. La menta si conserva molto facilmente: va raccolta prima della fioritura ed essiccata rapidamente, in un essiccatore elettrico a bassa temperatura oppure appesa in un luogo secco e ventilato in mazzetti piccoli, per evitare che l’umidità delle foglie favorisca la comparsa di muffe. Una volta essiccata, dopo aver separato le foglie dagli steli, va conservata in vasi di vetro al buio.

Per preparare un infuso sbriciolate un cucchiaio di foglie essiccate in una tazza di acqua bollente, coprite e lasciate in infusione per 10 minuti prima di filtrare. Se avete a disposizione della menta fresca l’infuso sarà ancora più buono, ma ricordatevi di raddoppiare la dose e di sminuzzare bene le foglie. La menta ha un buon utilizzo anche in ambito cosmetico, dove viene impiegata soprattutto per la sua azione rinfrescante, tonica e purificante.

In cucina

Caramelle morbide alla menta
La freschezza della meta può essere racchiusa in morbide caramelle da fare in casa. Per prima cosa preparate uno sciroppo di menta: frullate 15 grammi di foglie fresche con 150 grammi di zucchero di canna chiaro, versate poi il composto in un pentolino e aggiungete 100 grammi di acqua e qualche goccia di succo di limone. Fate bollire pochi minuti, spegnete, lasciate raffreddare e filtrate servendovi di un colino foderato con un telo di cotone. Per preparare le caramelle mettete in un pentolino 100 grammi di sciroppo di menta, 2 cucchiai di succo di limone e 40 grammi di sciroppo d’agave. Portate a ebollizione e aggiungete un cucchiaino di agar agar sciolto in poca acqua fredda. Mescolate per un minuto, spegnete e versate il composto in uno stampino per caramelle. Lasciate raffreddare in frigorifero per 2-3 ore e se gradite, passate le caramelle in una ciotolina con zucchero di canna semolato.

Casa naturale

Rimedi naturali per tarme e formiche
La menta, oltre alle tante virtù utili in cucina e in fitoterapia, ha anche ottime proprietà antisettiche e repellenti nei confronti di diversi insetti. Il suo aroma risulta, ad esempio, particolarmente sgradito alle formiche, che tendono ad allontanarsi dai luoghi in cui abbonda. Se volete evitare che entrino in casa sistemate della menta essiccata e sbriciolata in un piccolo recipiente basso da tenere in prossimità di porte e finestre. Un metodo ancora migliore è cospargere con la menta il davanzale o l’ingresso, ricordandosi di cambiarla spesso poiché nel tempo tende a perdere il suo odore. Per tenere invece lontane le tarme dagli armadi, potete confezionare dei sacchetti pieni di menta essiccata, da riporre anche nei cassetti. Per un risultato ancora più efficace, aggiungete fiori di lavanda e foglie di timo essiccati: oltre a essere utile allo scopo, questo mix di erbe rilascerà un odore piacevolissimo sui vestiti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here