Il limone, un frutto prezioso dal punto di vista della salute, è anche un grande alleato in cucina. Grazie al gusto acidulo e aromatico caratterizza tanti piatti, salati e dolci

5 ricette con il limone: "Tagliatelle" di carote e gambi di sedano con pesto leggero di foglie di sedano - Risotto di zucca con porri, salvia, limone e spumante - Trenette al limone - Spiedini di pesce con salsa al limone - Cuoricini al limone

Il limone è un piccolo albero sempreverde appartenente alla famiglia delle Rutacee, spinoso allo stato selvatico, con foglie coriacee e seghettate, fiori bianchi e profumati e frutti succosi di colore giallo. Questa pianta, giunta dall’India e utilizzata inizialmente solo a  scopo ornamentale, è da tempi lontani molto diffusa nel centro e sud Italia e in altre zone dal clima più mite. Tra le qualità più pregiate, ricordiamo l’Ovale di Sorrento, di forma ellittica e buccia sottile, e lo Sfusato di Amalfi, più grande con epicarpo spesso e rugoso, e quasi privo di semi. Anche le qualità organolettiche sono differenti, per esempio, il rapporto acidi-zuccheri, maggiore nello Sfusato. Con questo frutto si prepara il limoncello, infuso alcolico artigianale fra i 32 e i 36 gradi, in passato chiamato “rosolio di limoni”. Il nome rosolio, usato per i liquori di moderata gradazione alcolica, dolci e aromatizzati, deriva dal latino ros solis, rugiada di sole. Difficile immaginarne uno più appropriato per un liquore come quello di limoni.

In infuso e come condimento

Il limone contiene forti quantità di acidi organici, pochi sali minerali e zuccheri, mentre notevole, come in tutti gli agrumi, è la quantità di vitamina C. Le sue proprietà sono molte: antisettico, battericida, antidiarroico, diuretico, tonico del sistema nervoso. L’abitudine diffusa di spremere il limone su carni, pesci e altri cibi proteici è molto opportuna almeno per due motivi: i sali alcalini prodotti dal limone nell’organismo neutralizzato l’azione acidificante di carni e pesci e, inoltre, la vitamina C presente nel succo favorisce l’assorbimento del ferro a livello intestinale. Se avete la fortuna di disporre di limoni non trattati, utilizzatene anche la scorza, a pezzettini in un infuso, per sfruttarne le proprietà carminative.

Buono a sapersi

•    Al momento dell'acquisto accertatevi che la buccia sia integra, aderente alla polpa e di un colore brillante, senza parti ammaccate.
•    Debbono essere profumati ma non troppo.
•    Esemplari molto duri al tatto o con picciolo particolarmente pronunciato sono sintomo di maturazione forzata. Se hanno le foglie, queste debbono essere brillanti.
•    Soppesandolo, non deve risultare troppo leggero: conterrebbe poco succo.

Ecco le nostre ricette semplici e appetitose.

Tagliatelle di carote e gambi di sedano con pesto leggero di foglie di sedano
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Risotto di zucca con porri salvia, limone e spumante
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

Trenette al limone
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Spiedini di pesce con salsa al limone
Difficoltà: Facile
Preparazione: 35 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Marlisa Szwillus

Cuoricini al limone
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Britta-Marei Lanzenberger

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here