La cucina per i bimbi


L’alimentazione naturale dei bambini, dallo svezzamento alla seconda infanzia, è molto
importante per la loro salute futura. Lo stile alimentare acquisito in età infantile, infatti,
influenza il metabolismo dei bambini e degli adulti che diventeranno, anche a distanza di cinquant’anni. Il testo fa così riflettere in modo documentato ma senza essere pedante, sul rapporto tra mamma e bambino al momento dei pasti.

Editore: Tecniche Nuove
Pagine: 128
Formato: 14,3x21 cm
Anno: 2009

L’alimentazione naturale dei bambini, dallo svezzamento alla seconda infanzia, è molto importante per la loro salute futura. Lo stile alimentare acquisito in età infantile, infatti, influenza il metabolismo dei bambini e degli adulti che diventeranno, anche a distanza di cinquant’anni. Consapevoli di questo, può succedere di avvicinarsi al problema con un atteggiamento che finisce con il trasformare l’ora della pappa in una lotta senza quartiere. Il testo fa così riflettere in modo documentato ma senza essere pedante, sul rapporto tra mamma e bambino al momento dei pasti, con semplici consigli e suggerimenti per allentare le tensioni e far risaltare l’aspetto del gioco e della scoperta da parte del bambino. Allo stesso principio si ispira lo chef Giuseppe Capano, che usa tutta la sua esperienza di cuoco e di neopadre per ideare cento ricette facili e saporite adatte ai piccoli palati e in molti casi adatte anche ad essere realizzate insieme a loro.

Gli autori

Giuseppe Capano
Giuseppe Capano chef e docente in corsi di cucina, collabora da anni con Cucina Naturale ed è autore presso Tecniche Nuove di La cucina mediterranea delle verdure; in questa collana ha pubblicato sia da solo sia come coautore numerosi libri tra cui ultimamente: 100 cibi in conserva (2007), Prevenire il colesterolo (con Bruno Brigo, 2007). Vive e lavora tra Milano e Trento.
Cornelia Pelletta
Cornelia Pelletta è una giornalista esperta di alimentazione e salute, collabora con la rivista Cucina Naturale. In questa collana ha pubblicato La cucina per i bimbi, Dove va il cibo?

Chicche di patate e riso con salsina di pomodoro

Preparazione: 30’
Cottura: 25’
Difficoltà: media
vegetariano, senza uova e glutine
Ingredienti per 2 persone:
425 g (250 + 175) di piccole patate a pasta bianca,
1 piccolo scalogno,
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato,
200 g (125 + 75) di pomodori pelati,
60 g (35 + 25) circa di farina di riso,
origano secco,
olio extravergine d’oliva.
1. Lavare con cura le patate e lessarle per 15 minuti circa fino a farle diventare tenere ma non sfatte. Nel frattempo sbucciare e tritare lo scalogno, passare al passaverdura con buchi fini i pomodori pelati.
2. In un piccolo pentolino rosolare lo scalogno insieme a 2 cucchiai di olio d’oliva per 5 minuti abbondanti a calore medio-basso, aggiungere i pomodori, cuocere per altri 7-8 minuti e infine insaporire con un pizzico d’origano.
3. Una volta cotte, sbucciare le patate ancora calde, passarle allo schiacciapatate e impastarle velocemente con la farina di riso.
4. Si otterrà un impasto morbido da cui, con le mani leggermente infarinate, si formeranno delle piccole palline da adagiare in un vassoio infarinato ben distanziate le une dalle altre; quando tutte pronte preparare il parmigiano.
5. Lessare delicatamente le chicche in abbondante acqua bollente, scolarle con una schiumarola quando vengono a galla adagiandole direttamente nei piatti, coprirle con la salsina di pomodoro, concludere con il formaggio e servire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here