La cucina dei germogli

I germogli sono un cibo vivo, che contiene sostanze nutritive difficili da trovare perfino nella frutta e nelle verdure fresche. Libro in allegato al numero di Cucina Naturale di novembre

Editore: Tecniche Nuove
Pagine: 128
Formato: 14,3 x 21 cm

Prezzo in promozione:
cartaceo: 8,42 euro
Digitale - pdf: 5,60 euro

I germogli sono un cibo vivo, che contiene sostanze nutritive difficili da trovare perfino nella frutta e nelle verdure fresche. Il libro vuole far conoscere meglio questa risorsa preziosa che la natura ci offre e che possiamo coltivare da soli a casa in tutta semplicità. Il lettore troverà un accurato elenco dei principali tipi di germogli esistenti: di ortaggi, di legumi e di cereali, con le loro diverse qualità nutrizionali e organolettiche. Nei diversi capitoli si spiega come coltivarli e farli crescere a casa propria partendo dai diversi metodi, esaminando i tipi di germogliatori in commercio, affrontando il tema della loro conservazione e di come risolvere i problemi più comuni che si possono presentare. Ma il libro fornisce soprattutto preziose indicazioni su come utilizzarli in cucina, con una ricca selezione di ricette di antipasti, primi e zuppe, insalate, secondi e contorni, e persino dolci.

L'autore

Emanuela Sacconago

Emanuela Sacconago, giornalista e autrice, si occupa da oltre dieci anni di alimentazione, con particolare attenzione alla cucina naturale e alla sua influenza sulla salute umana. Ha scritto diversi libri sull’argomento e collabora con diversi medici ed esperti di alimentazione. Dal 2010 dirige la scuola di cucina amatoriale Rig house kitchen di Busto Arsizio (VA).

LASCIA UN COMMENTO