Se state cercando una golosa ma anche sana crema da gustare col cucchiaino o da spalmare, ecco per voi facilissime ricette da realizzare con ingredienti buoni e salutari, per sperimentare nuovi gusti e non rinunciare al dolce!

5 ricette per creme: Crema super nocciolosa - Crema al cioccolato bianco - Crema alla vaniglia - Crema di yogurt al limone con cioccolato e pistacchi - Crema dolce all'alloro

Un sottile strato di crema alla nocciola spalmato su una fetta di pane rappresenta per molti di noi il classico ricordo delle merende da bambini. Oggi più che mai, queste creme sono molto apprezzate sia dai ragazzi sia dagli adulti e nei supermercati si moltiplica l’offerta. Spesso, però, per essere così gustose e facilmente spalmabili, sono molto ricche di zuccheri semplici e grassi poco nobili che ne fanno aumentare l’introito calorico, l’indice glicemico e l’eccesso di grassi saturi nella dieta.

Facili da fare in casa

Una salutare e divertente alternativa può essere produrre creme dolci in casa. Nella maggior parte delle ricette basterà amalgamare e miscelare, con l’ausilio di un frullatore, pochi ingredienti scelti. Inoltre, come sempre accade quando ci si avvicina al mondo dell’autoproduzione, si apriranno tante possibilità per inventare nuove ricette, secondo i gusti, la stagionalità e ciò di cui disponiamo in dispensa. Oltre, ovviamente, alla scelta di ingredienti più sani e adatti alle esigenze di ciascuno.

Dolci in modo naturale

Una crema spalmabile è composta da due ingredienti principali, uno dolce e l’altro ricco di grassi, che, miscelandosi, danno quella consistenza cremosa e quel gusto particolare che tanti di noi trovano irresistibile. Per quanto riguarda lo zucchero, meglio sostituirlo con dolcificanti alternativi come lo sciroppo d’agave, lo sciroppo d’acero, il malto, il miele, la stevia o, per i più tradizionalisti, anche semplicemente lo zucchero grezzo di canna biologico.

Scegliere il grasso giusto

Anche nella scelta della componente grassa che darà morbidezza e setosità alla crema spalmabile, abbiamo un ampio ventaglio di scelta. Tra gli oli vegetali a disposizione, meglio optare per l’extravergine d’oliva, scegliendone uno dall’aroma non troppo complesso e marcato, o quello di girasole spremuto a freddo. Ma anche la frutta a guscio e i semi, dal sesamo alle mandorle senza dimenticare naturalmente le nocciole, sono ricchi di componenti oleosi e quindi possono fare al caso nostro. Sarà necessario frullare i semi oleosi fino a sminuzzarli il più possibile, aiutandosi con un cucchiaio di olio di girasole, per ottenere una morbidissima crema. Persino la frutta secca può essere utilizzata a questo scopo, ovviamente quella più ricca di grassi, come il cocco o l’avocado ben maturo.

Il “trucco” del cioccolato

Utilizzare un buon cioccolato sciolto a bagnomaria può essere un trucco per facilitare la preparazione della crema. Il cioccolato, infatti, è già di per sé un alimento ricco di zuccheri e grassi. Sciogliendone una tavoletta a bagnomaria, aggiungendo un cucchiaio di olio di girasole per aumentarne la cremosità e aromatizzando a piacere con frutta fresca o oleosa, spezie ed erbe aromatiche, avremo bell’e pronta la nostra crema.

Crema di cioccolato e avocado
Ingredienti per un vasetto da 200 grammi: 80 g di polpa di avocado maturo, 100 g di cioccolato fondente (min. 60% di cacao), 20 g di olio di girasole spremuto a freddo.
Spezzettate il cioccolato e fondetelo a bagnomaria. Fatelo raffreddare continuando a mescolare. Frullate la polpa di avocado e il cioccolato per qualche istante a velocità minima. Poi aggiungete l’olio di girasole e frullate fino a che non avrete ottenuto una crema omogenea. Mettete la crema in un vasetto di vetro e conservatela in frigorifero. Si mantiene per una settimana circa.

Crema spalmabile di sesamo e miele

Ingredienti per un vasetto da 200 grammi: 50 g di semi di sesamo, 50 g di tahin, 100 g di miele d’acacia.
Mettete i semi di sesamo in un piccolo frullatore e frullate finché non avrete ottenuto una pasta di sesamo granulosa. Aggiungete ora a filo il tahin e il miele, continuando a frullare in modo da miscelare bene tutti gli ingredienti. Fate attenzione a non surriscaldare la crema che, avendo molti grassi, potrebbe deteriorarsi. Mescolate velocemente con un cucchiaio di legno per amalgamare il composto e invasettate in vasi di vetro. Si conserva per qualche settimana.

Crema di mandorle e carrube
Ingredienti per un vasetto da 200 grammi: 70 g di mandorle pelate, 100 g di sciroppo di mais (o malto d’orzo), 2 cucchiai di farina di polpa di carrube, 2 cucchiai di olio di girasole spremuto a freddo.
Frullate le mandorle già pelate nel bicchiere del frullatore, aggiungendo a filo, molto lentamente, l’olio di girasole, fino a ottenere una pasta cremosa. Aggiungete lo sciroppo di mais e la farina di carrube e frullate velocemente per far amalgamare il composto. Mettete la vostra crema in un vasetto di vetro e conservatela in dispensa per non più di qualche settimana.

Deliziamoci con queste golosità

Crema super nocciolosa
Difficoltà: Facile
Preparazione: 0 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Riccardo Astolfi

Crema al cioccolato bianco
Difficoltà: Facile
Preparazione: 0 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Nicola Michieletto

Crema alla vaniglia
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 5 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Crema di yogurt al limone con cioccolato e pistacchi
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Crema dolce all'alloro
Difficoltà: Facile
Preparazione: 0 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here