Scopriamo come preparare in modo leggero e gustosissimo peperoni e melanzane, i due ortaggi estivi per eccellenza

5 ricette con peperoni e melanzane: Peperonata ai capperi con pane croccante - Tortini di peperoni, melanzane e pinoli con salsa alla maggiorana - Brian di verdure al forno - Dischi integrali al basilico con fagioli e peperoni - Melanzane farcite con pinoli e menta

Insieme o separati, peperoni e melanzane sono protagonisti di moltissime ricette della nostra tradizione: nel meridione compaiono in tantissime pietanze estive. Spesso però si tratta di preparazioni piuttosto elaborate e pesanti, per quanto squisite, o di fritture. In realtà questi ortaggi si prestano a essere preparati in modo leggero senza la necessità di abbondare con i condimenti o con ingredienti di origine animale. Il loro gusto speciale, infatti, combinato con le erbe aromatiche e con gli altri tipici ortaggi estivi garantisce sempre un ottimo risultato. A condizione, però, che gli ortaggi siano di qualità e cresciuti grazie al sole dell’estate (e non in serra come accade a quelli insapori venduti fuori stagione).

Le varietà principali e qualche consiglio pratico

Peperoni quadrati oppure a cono?
Le qualità di peperoni in commercio sono tante e con caratteristiche differenti. Gli esemplari più voluminosi appartengono alla specie botanica definita grossum, con una forma prevalentemente squadrata. I più caratteristici sono il quadrato d’Asti e il carnoso di Cuneo a forma di cuore di bue. I peperoni dal tipico aspetto conico, allungato e stretto nella parte finale, sono della varietà longum, come il corno di bue. Ma a prescindere dalla varietà, un buon peperone fresco si riconosce per la buccia ben tesa e lucida, priva di lacerazioni e screpolature, e per la polpa soda e croccante.

Melanzane: dalle dolci alle piccanti

Le melanzane sono raggruppate in tre tipologie principali in base alla loro forma. La varietà tonda, come la violetta di Firenze dal colore viola pallido, ha generalmente la polpa più dolce. Le melanzane con forma ovaleggiante sono molto conosciute: la più diffusa è la black beauty, di formato grande e colore viola scuro. Quelle strette e allungate, tipiche dell’Italia del sud, sono saporite e vagamente piccanti, come la violetta lunga di Napoli, con frutti incurvati a forma di clava di colore viola scuro. Al momento dell’acquisto, una buona melanzana deve presentarsi soda e consistente, con buccia liscia e lucente e un picciolo di colore vivo. Si conservano bene in luoghi freschi e al buio per 5-6 giorni dopo l’acquisto.

Buona degustazione a tutti!

Peperonata ai capperi con pane croccante
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 35 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano


Brian di verdure al forno
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Mila De Franco

Dischi integrali al basilico con fagioli e peperoni
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Melanzane farcite con pinoli e menta
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here