Ma che sapore hanno gli alimenti biologici?


Ecropolis è un progetto di ricerca europeo per raccogliere dati sulle caratteristiche sensoriali dei prodotti biologici, le strategie per migliorarle e le aspettative dei consumatori

 

Iniziato nel 2009 è coordinato dal Research Institute of Organic Agriculture (Svizzera) e si è sviluppato in Francia, Germania, Italia (il partner è il Dipartimento di Economia e Ingegneria agrarie dell'Università di Bologna), Olanda, Polonia, Svizzera. Stiamo parlando di Ecropolis (http://www.ecropolis.eu/) un progetto europeo che ha come obiettivo principale sviluppare il primo OSIS (Organic Sensory Information System/Sistema d'informazione sensoriale sui prodotti biologici) un data base centralizzato e multilingue che serve come piattaforma di scambio di dati a beneficio dei vari attori del mercato dei prodotti biologici (associazioni, produttori, trasformatori, grossisti, dettaglianti e consumatori).

In tutti i paesi coinvolti hanno lavorato dei gruppi d'assaggio su sei categorie di prodotti: latticini, carne, mele, derivati del pomodoro, olio vegetale, prodotti da forno.

I primi risultati pubblicati riguardano mele, biscotti, olio di semi di girasole, salsa di pomodoro, yogurt e contengono i risultati emersi nei diversi paesi sulle aspettative sensoriali dei consumatori e sui fattori che influenzano le caratteristiche sensoriali dei vari alimenti (varietà, clima, suolo, condizioni colturali ecc.). Ogni relazione si conclude proponendo delle strategie per lo sviluppo del prodotto e strategie di comunicazione per il comparto produttivo preso in esame.

Per scaricare i risultati raggiunti fin qui dalla ricerca, disponibili anche in italiano, clicca qui

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome