Il Manifesto della Green Economy per l’agroalimentare


In occasione di Expo 2015, il Consiglio Nazionale della Green Economy ha elaborato il Manifesto della Green Economy per l’agroalimentare, che si propone di esporre, il punto di vista radicato nel modello italiano di agroalimentare orientato alla green economy. La presentazione a Roma il 30 giugno

In occasione di Expo 2015- si legge in un comunicato stampa -, il Consiglio Nazionale della Green Economy ha elaborato il Manifesto della Green Economy per l’agroalimentare, che si propone di esporre, in un contesto internazionale, il punto di vista radicato nel modello italiano di agroalimentare orientato alla green economy su 7 temi cruciali per l’agricoltura e la produzione di cibo nella nostra epoca:

* lo sviluppo durevole e di qualità della produzione agroalimentare
* il rapporto fra priorità della produzione agroalimentare e la multifunzionalità dell’agricoltura
* gli impatti sulle produzioni agroalimentari e le misure per fronteggiare la crisi climatica
* i modelli sostenibili di agricoltura
* la sicurezza alimentare
* lo spreco di alimenti
* le minacce alle produzioni agroalimentari e il consumo di suoli agricoli

Elaborato con una procedura partecipata dei gruppi di lavoro degli Stati Generali, sarà presentato a Roma il prossimo 30 giugno.
Dopo un saluto del direttore dell’Orto Botanico, Carlo Blasi, il presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Edo Ronchi, presenterà il Manifesto.
E’ stato invitato Andrea Olivero, Vice-Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.
Interverranno Claudia Sorlini, Presidente del Comitato Scientifico di Expo Milano 2015; Secondo Scanavino, Presidente CIA (Confederazione italiana agricoltori); Stefano Masini, Responsabile Area Ambiente e Territorio di Coldiretti; Massimiliano Giansanti, Vice-Presidente di Confagricoltura; Vincenzo Vizioli, Presidente AIAB (Associazione italiana per l’agricoltura biologica); Francesco Paolo Fulci, Presidente, Ferrero SpA; Cesare Ronchi, Responsabile progetto Agricoltura Sostenibile di Barilla; Chiara Lungarotti, Amministratore Unico del Gruppo Lungarotti e Carmelo Basile, Amministratore Unico di Fattoria della Piana.
Il Manifesto intende stimolare il dibattito e la riflessione in occasione dell’Esposizione universale e sarà, pertanto, diffuso in più lingue e aperto alla raccolta di adesioni.

La presentazione pubblica del Manifesto è prevista per il 30 giugno 2015 a Roma alle ore 14.30 presso la Sala Aranciera del Museo dell’Orto Botanico in Largo Cristina di Svezia, 24
 
Programma dell'incontro
 |
Per partecipare è necessario compilare il form di registrazione online

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome