Il 23 e 24 marzo, Ostuni torna a ospitare il Premio Internazionale Biol


E’ la XIII edizione del prestigioso concorso che premia i migliori oli bio del mondo. Quest’anno gli extravergini che saranno assaggiati dai trenta giurati saranno oltre 450 provenienti da 17 paesi

Torna a Ostuni per il secondo anno consecutivo il Premio Internazionale BIOL 2018, lo storico concorso che dà risalto alle eccellenze olivicole mondiali, ideato dal C.I.Bi_Consorzio Italiano per il Biologico e promosso da Regione Puglia - Assessorato all’Agricoltura e alle Risorse Agroalimentari e dal Comune di Ostuni. Ne da notizia Ostuni live.

Venerdì 23 e sabato 24 marzo saranno due intensi giorni dedicati all’olivo e all’olio d’oliva attraverso una fitta serie di eventi tecnici, culturali e gastronomici.

Saranno oltre 450 gli oli extravergini d’oliva biologici in concorso, provenienti da 17 Paesi del mondo e pronti a essere assaggiati dalla giuria internazionale composta da 30 palati eccellenti, che eleggeranno il miglior olio EVO imbottigliato all’origine e pronto per la commercializzazione.

Le attività della XXIII Edizione del Premio BIOL inizieranno per gli addetti ai lavori il prossimo martedì 20 marzo, mentre l’apertura al pubblico è prevista per venerdì 23 marzo alle ore 10 con una grande inaugurazione presso il Centro Polifunzionale del GAL Alto Salento, che per il secondo anno consecutivo si trasformerà nella “Cittadella del BIOL”.

Per presentare il Premio si terrà una conferenza stampa venerdì 16 marzo, alle ore 12, presso Palazzo di Città, a cui interverranno Gianfranco Coppola , sindaco di Ostuni, Maria Zurlo, assessore alle Attività Produttive e Assistenza alle Imprese e Nino Paparella, Presidente del Premio BIOL.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome