Il potere delle spezie


La “magia” delle spezie sta nel loro valore nutraceutico, ovvero nel loro essere un alimentomedicina la cui modalità di azione è data da molto di più che non la semplice somma delle azioni note dei loro componenti biochimici. Ecco perché le spezie aiutano a restare in forma, a combattere l’invecchiamento, a migliorare le prestazioni sportivee a proteggersi anche da malattie degenerative.

Editore: Tecniche Nuove
Pagine: 128
Formato: 14,5x21 cm
Anno: 2009
Prezzo: Euro 8,90

Le spezie sono aromi appartenenti alla magia e alla scienza. Fin dai tempi più
remoti, infatti, sono state utilizzate per molteplici usi sacri e religiosi (post-mortem,
templi), profani (cucina, profumeria, cosmesi, arti amatorie) e scientifici (farmacologia e medicina), non solo come lenimento curativo ma anche, e soprattutto, a scopo preventivo per raggiungere e mantenere benessere e longevità.
L’uso culinario delle spezie e quello medicamentoso non conoscevano distinzioni, ambedue accomunati dalla “ricetta” scrupolosamente compilata da cuochi e medici sia pure con intenti e finalità differenti. Le componenti aromatiche delle spezie contribuiscono non solo ad aumentare l’accettabilità dei cibi, ma coinvolgono la sfera emotiva del consumatore agendo su un immaginario collettivo fatto di mondi esotici e lontani e sulle percezioni di olfatto e gusto. In più, l’energia delle spezie non è quantificabile in calorie, ma in un ordine differente da quello vegetale, in grado di conferire loro poteri strani e prodigiosi.
Tutto ciò conferisce alle spezie un potere immateriale ed estetico al confine tra scienza e magia.

L'autore

Marco Ceriani
Marco Ceriani, esperto di nutrizione e benessere (laureato in scienze delle preparazioni alimentari), ha diretto centri di medicina e di nutrizione applicata allo sport, ha fondato un’azienda di integratori alimentari, è consulente di numerose aziende, oltre che di atleti e team professionistici, è autore di libri su alimentazione, supplementazione e benessere, e collabora con periodici sportivi. Di recente ha ideato il metodo Bella Forza beauty & performance.

Insalata ricostituente

Preparazione:

10’ Cottura
Difficoltà: bassa
senza proteine animali e derivati, uova e latticini
Ingredienti per 2 persone:
2 fette di pane in cassetta,
1/2 cespo di lattuga,
1 avocado,
3 Peperoncini,
3 carote,
1 tazza di gherigli di noci,
1 tazza di pinoli,
1 tazza di olive verdi,
olio di lino biologico
(spremuto a freddo),
1 limone (succo),
Sesamo,
Zenzero
Sale,
Pepe della Jamaica.
1. Lavate la lattuga, scolatela bene e tagliatela finemente con l’avocado e le carote. Tritate le noci e mescolatele ai pinoli. Tagliate a cubetti il pane e imbevetelo leggermente con l’olio di lino.
2. In un’insalatiera mettete la lattuga, l’avocado, le carote, le olive, i Peperoncini, le noci, i pinoli, il Sesamo e lo Zenzero e condite con una salsa ottenuta con il succo di limone, il Sale, il Pepe e l’olio di lino.
3. Poco prima di servire unite i cubetti di pane.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here